Calabria: al via il Magna Graecia Teatro Festival con la Medea di Caterina Costantini

magna-graecia-teatro-festivalIl grande teatro classico e’ al centro della rappresentazione della Medea che, diretta e interpretata da Caterina Costantini, con Lorenza Guerrieri e Riccardo Polizzy Carbonelli, va in scena da stasera al Magna Graecia Teatro Festival, rassegna teatrale itinerante organizzata dall’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria in tredici siti archeologici calabresi con la direzione artistica di Giorgio Albertazzi. La Medea di Caterina Costantini e’ tratta dalle grandi opere classiche di Euripide e Seneca, che si ispiro’ al maestro greco e alla celebre rilettura di Ovidio, e tratta il dramma di una donna sola, tradita, offesa e colta da una ansia vendicativa terribile e irrinunciabile al tempo stesso tanto da determinarla, dopo un aspro conflitto, verso la decisione dell’uccisione dei figli. Medea, tratta da Euripide e Seneca con adattamento e regia di Caterina Costantini nel ruolo di “Medea”, Lorenza Guerrieri “nutrice”, Riccardo Polizzy Carbonelli”Giasone”, Giancarlo Di Giacinto “Creonte”, Alberto Mancini ”Messaggero” e “Nunzio” e il coro composto daVita Rosati e Beatrice Messa, andra’ in scena stasera al Parco Archeologico Scolacium di Borgia (Cz), domani alla Villa Romana di Casignana (Rc), il 24 luglio al Teatro aperto in localita’ Motta a Palmi (Rc), il 25 luglio al parco archeologico di Kaulon a Monasterace (Rc) e il 26 luglio all’anfiteatro dei Ruderi di Cirella a Diamante (Cs).


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE