Barcellona Pozzo di Gotto: a forte rischio la festa di Santo Rocco, i cittadini si mobilitano

1069122_592146340808546_1966971341_nLa festa di Santo Rocco, una delle più suggestive dell’hinterland messinese, rischia di saltare per mancanza di fondi. Le cause, allo stato attuale concrete, cosi come deliberato dal Consiglio Pastorale del 29 Giugno, ma non all’umanità, (in foto il documento), che la festa possa non farsi, sono da ricercarsi nelle esigue disponibilità economiche, e forse anche dalla “poca voglia” da parte di qualche membro del consiglio parrocchiale. La festa in onore di San Rocco, lo ricordiamo, che si svolge a Calderà (o Caldora), nel Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, ha origini antiche con tradizioni non solo religiose ma anche culinarie. Una festa che attira tanta gente, con i falò che illuminano la spiaggia in attesa del passaggio del Santo. Inoltre, come ogni anno, nel greto del torrente Longano, si svolge la Fiera del bestiame. Una festa che necessita di essere fortemente conservata. A tale situazione d’incertezza, i cittadini e il consigliere comunale Carmelo Cutugno, stanno cercando di mobilitarsi, sensibilizzando le associazioni e la politica per difendere una delle tradizioni, se non la tradizione, più bella della storia barcellonese.

Esimio Padre Valentino, il sottoscritto Carmelo Amato, autore di questo scritto, le ricorda che un po’ tutti siamo in un periodo di profonde difficoltà, tutti, ma Lei non può chiedere di sacrificare la nostra storia ed il nostro sentimento di appartenenza alla nostra città. Giù le mani da Santo Rocco.