Villa San Giovanni, Guardia Costiera: sequestro area demaniale

imagesProsegue l’impegno della Direzione Marittima di Reggio Calabria a tutela dell’ambiente e a salvaguardia del pubblico demanio marittimo, nell’ambito delle attività programmatiche di accertamento finalizzate alla redazione del documento programmatico regionale di mappatura del litorale.

Nel comune di Villa San Giovanni, in località Porticello, è stata posta sotto sequestro, senza facoltà d’uso, un’area demaniale marittima, per un ingombro di circa 100 mq.

Nello specifico, militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Villa San Giovanni, diretti dal Maresciallo Tedesco, durante un’attività ispettiva, hanno accertato in flagranza di reato, che un privato cittadino era intento ad eseguire lavori di realizzazione di una piattaforma in occupata mediante terrapieno con base realizzata mediante il posizionamento di pietre ammassate e relativa carpenteria con annessa costruzione di tre scalini e discesa in cls fronte mare di recente realizzazione per una occupazione complessiva di circa 100 mq, il tutto asservito al retrostante fabbricato ricadente su proprietà privata, senza alcuna autorizzazione, in violazione alle norme demaniali e paesaggistico-ambientali.

Immediatamente, sentito il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Reggio Calabria Dott.ssa Sara Amerio, l’area è stata sigillata e posta sotto sequestro preventivo d’urgenza senza facoltà d’uso.

Il soggetto autore dei fatti è stato deferito in stato di libertà alla stessa A.G..

Le attività di monitoraggio del litorale proseguiranno senza sosta al fine di tutelare e preservare l’intero ambiente marino costiero dall’uso non corretto ed indiscriminato dei beni pubblici.