Unical: ai nastri di partenza la Start Cup Calabria 2013

Latorre_RossiGrande interesse e partecipazione ha suscitato questa mattina la presentazione della Start Cup 2013,  che si è svolta presso l’incubatore dell’Università della Calabria Technest, la competizione di idee d’impresa innovative, giunta alla V edizione ed organizzata quest’anno da CalabriaInnova e dall’Università della Calabria. Numerose, infatti, sono state  le domande arrivate dal pubblico relativamente alle caratteristiche dell’iniziativa ed alle opportunità che essa offre agli interessati.

<<È un’iniziativa a cui teniamo molto – ha dichiarato  il rettore Latorre, dando il benvenuto ai presenti nella sala riunioni dell’incubatore TechNest  – perché negli anni sta dando notevoli risultati. Basti pensare al numero sempre crescente di imprese innovative che diventano realtà imprenditoriali di grande prestigio. Quest’anno la Start Cup rafforza ulteriormente la propria capacità di attrazione grazie alla collaborazione di CalabriaInnova e al sostegno degli altri atenei calabresi>>.

Dopo l’apertura del rettore, Giuseppe Rossi, del Liaison Office d’Ateneo, ha illustrato i risultati raggiunti nelle edizioni precedenti e anticipato le tappe e i contenuti dell’edizione 2013: <<Partecipare alla Start Cup  - ha affermato – è un’opportunità da non perdere per coloro che hanno un’idea nel cassetto e vogliono provare a realizzarla. L’iniziativa – ha aggiunto – fa parte del circuito nazionale del PNI, Premio Nazionale per l’Innovazione e offre significative occasioni di crescita. Oltre alla formazione specifica relativamente al “fare impresa”, infatti, e la possibilità di ottenere le prime risorse per partire, durante il percorso della Start Cup si potrà verificare l’effettiva realizzabilità delle idee, allargare i propri contatti professionali, ottenere visibilità a livello regionale e nazionale>>.

Sono seguiti due interventi di giovani imprenditori: Floriano De Rango e Nereo Salerno. Il primo ha portato la sua esperienza come partecipante alla edizione 2012 della Start Cup: <<L’esperienza della Start Cup  - ha detto – ci ha consentito di entrare in un circuito di investitori e mentor cui non è facile accedere. La competizione ci ha anche permesso di rilevare le criticità del nostro piano di business. Attualmente siamo in corsa nella INTEL Business Challenge Europe, il premio dedicato ai prodotti ICT innovativi, alle tecnologie smart e alle applicazioni interattive per web e mobile>>.

Nereo Salerno, invece, intervenuto in rappresentanza di Confindustria Cosenza, ha raccontato la storia della sua azienda, un’impresa di tipo familiare nella quale sta investendo con innovazioni di prodotto e di processo.<<Per superare la crisi – ha affermato – bisogna cercare nuove opportunità, costantemente. L’innovazione è importantissima anche e soprattutto nelle aziende di tipo tradizionale. Manifestazioni come quella della Start Cup sono utilissime anche per gli imprenditori. Sono luoghi dove attingere e acquisire nuove idee>>.

L’incontro si è concluso con l’esposizione degli strumenti di lavoro concreti per entrare nello spirito della Start Cup: Domenico Ielasi e Maica Apa di Artemat hanno spiegato come organizzare al meglio una presentazione rapida ed efficace della propria idea, come da modello dell’elevator pitch.