Teatro “V. Emanuele”: rinviato nuovamente lo spettacolo “1952 a Danilo Dolci”

Teatro di MessinaIl Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina è alla paralisi. La dott.ssa Carmela David, che faceva parte del Consiglio d’Amministrazione dal 2010, si è dimessa per partecipare alle recenti elezioni amministrative. Ciò ha fatto venir meno il numero legale del CdA, che quindi non può più approvare le variazioni di bilancio indicate dalla Regione Siciliana. L’E.A.R., essendo stata la David di nomina regionale, chiede che venga sostituita da un altro consigliere scelto dalla Regione Siciliana, in modo da poter riprendere la regolare attività.

Nel mentre però ogni spettacolo di prosa o musica è sospeso. A farne per primo le spese “1952 a Danilo Dolci“, originariamente in programma dal 3 al 5 maggio e quindi rinviato dal 21 al 23 giugno, e che ora dovrebbe andare in scena il prossimo ottobre, e il concerto sinfonico programmato per il 15 giugno. Ricordiamo che le maestranze del Teatro chiedo da mesi, a gran voce, il commissariamento dell’Ente. Gli orchestrali inoltre chiedono a ragione che la legge del 2005, che prevede un 20% del bilancio complessivo assegnato a loro, venga rispettata. Il massimo raggiunto è stato nel 2005, con una cifra che superava di poco il 13%, ma la percentuale è costantemente scesa. Nel 2013 invece, al momento, sarebbe del 3%.