“Sicilia bedda”: arte, cultura, bellezza paesaggistica, l’isola è in mostra a Los Angeles

bandiera_siciliaLa Sicilia, con il suo binomio indissolubile di arte e bellezza paesaggistica, va in scena a Los Angeles. Stasera, all’Istituto italiano di cultura verra’ inaugurata la mostra fotografica di Giuseppe LeoneTra Mozia e Lilibeo, paesaggi e monumenti della Sicilia“. Un percorso per immagini attraverso una terra di sale e macchia mediterranea, dove aree archeologiche sparse nel suo territorio testimoniano i segni di una cultura che ha lasciato in eredita’ capolavori come l’Efebo di Mozia, attualmente in esposizione presso la Getty Villa nell’ambito della mostra “Sicilia: arte and invenzione tra Grecia e Roma“. L’esposizione fa parte della piu’ ampia manifestazione “Sicilia bedda” che unisce arte, artigianato, musica popolare e cinema, per promuovere nella citta’ americana la bellezza della terra sicula.

Allo sguardo di Giuseppe Leone si aggiungono le ceramiche di Sciacca e i coralli di sale della designer Daniela Neri, gioielli realizzati a mano in sale e resine che imitano alla perfezione i coralli antichi prodotti a Trapani dal XVII secolo. La serata prevede anche la recita di una saga in dialettosiciliano da parte dell’attrice Romina Caruana, un concerto di musiche popolari con strumenti tradizionali da parte del duo Musicantica formato da Enzo Fina e Roberto Catalano e la proiezione dei documentari del regista Gianfranco Serraino, tra cui il pluripremiato ‘Forti I Paleddi’. La kermesse e’ stata organizzata con il patrocinio del consolato generale di Los Angeles e la collaborazione diistituzioni italiane e locali, tra cui il Getty Center, il Comune di Marsala, il Parco Archelogico delle Isole di Stagnone e il Comune di Sciacca.