Scilipoti: “no a petrolio e carbone, sì a sperimentazioni su L.E.N.R.”

Domenico_ScilipotiStiamo assistendo ad un aumento dei consumi energetici esponenziale e tale fenomeno va arrestato, poiché insostenibile dal punto di vista termodinamico ed ecosostenibile”. Così il Senatore Scilipoti in merito all’interrogazione parlamentare presentata al Senato. “Dai risultati ottenuti da prove eseguite da parte di un team internazionale indipendente di ricercatori sul generatore termico E-Cat (Energy catalyzer), emergerebbe l’esistenza di una nuova fonte di energia pulita ed a basso costo sfruttabile commercialmente in tempi molto brevi”.

Questa nuova fonte di energia utilizza isotopi stabili del nickel e non produce scorie pericolose o radioattive. L’ingegnerizzazione e la successiva adozione di tali tecnologie permetterebbe al Paese di diventare esportatore di energia elettrica a basso costo liberando inoltre l’Italia dalla dipendenza degli approvvigionamenti di petrolio, carbone e da altri acquisti di energia elettrica, con enormi vantaggi di bilancio ed ecologici”. “Appare, dunque, urgente” – conclude il Senatore Scilipoti- “investire in questo nuovo settore e riprendere in Italia le ricerche dei privati e degli enti pubblici precedentemente sospese”.