Rosanna Scopelliti su l’istituzione della Commissione parlamentare antimafia a nome del gruppo del PdL

Rosanna_Scopelliti_Intervista_Candidata_Pdl_02Ci sono interi settori dell’economia che hanno nel tempo assunto un profilo ambiguo, duplice, a cominciare da quello immobiliare, o, come avviene di recente, finanche nell’infiltrazione delle aste giudiziarie”. Lo ha detto ieri alla Camera dei Deputati l’On. Rosanna Scopelliti nell’intervento effettuato a titolo di dichiarazione di voto a nome del gruppo del Popolo della Libertà, durante la seduta dedicata all’istituzione della nuova Commissione Parlamentare Antimafia.
In Italia – ha continuato l’On. Scopelliti – con un ‘fatturato’ stimato oltre 90 miliardi di euro all’anno, le mafie si confermano la più importante multinazionale del Paese e una delle più grandi d’Europa”.
“La mafia – ha incalzato la parlamentare calabrese – interviene laddove fallisce la politica”. “L’aggressione ai patrimoni – ha proseguito – deve rimanere la nostra priorità di ogni Governo e di ogni azione politica, perché produce inoltre un altro importantissimo vantaggio: il consenso della comunità”.
“Ai provvedimenti normativi – ha sottolineato Scopelliti – si è poi affiancato il grande lavoro del Governo e delle Forze dell’ordine che ha portato all’arresto di circa 9.000 mafiosi (di cui 30 pericolosi latitanti). Negli anni di Governo Berlusconi in particolare sono stati sequestrati più di 45.000 beni (di cui 2.600 aziende) per un valore di 20.211 milioni di euro. I beni confiscati sono stati circa 8.500 (di cui 364 aziende) per un valore di circa 5.000 milioni di euro. Sono dati che parlano chiaramente, soprattutto se raffrontati con quelli del periodo immediatamente precedente. Tutto questo grazie anche alle norme approvate per colpire i patrimoni mafiosi facilitando la confisca dei beni intestati ai prestanome”. Secondo la deputata Pdl: “La mafia del terzo millennio è una mafia transnazionale. Proprio per questo - ha specificato - c’è bisogno di una spinta legislativa diversa. Inoltre dobbiamo poter fornire alla magistratura e, soprattutto, alle Forze di Polizia più strumenti, risorse e mezzi”.
L’On. Rosanna Scopelliti ha concluso il suo intervento sottolineando che “la lotta alle mafie è di tutti, l’antimafia e la legalità devono essere un abito mentale per tutte le persone perbene”, annunciando il voto favorevole del gruppo del Popolo della Libertà alla Camera per l’istituzione della nuova Commissione Parlamentare Antimafia, la cui istituzione è stata approvata all’unanimità.