Regione Calabria, pubblicato l’esito del bando relativo al regolamento del piano apistico per l’annualità 2012-2013

CalabriaIl Dipartimento regionale “Agricoltura” ha pubblicato, con decreto del Dirigente generale n. 7707, l’esito del bando relativo al regolamento n.1234/07 del piano apistico, per quanto concerne l’annualità 2012-2013.
L’Assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – ha evidenziato che il piano prevede un investimento di risorse pari a 558.771 euro, corrispondente ad un contributo di 352.894 e che il “plafond”, grazie al suo intervento, ha subito un incremento del 10% rispetto all’anno precedente. Trematerra ha sottolineato, inoltre, come la Regione riservi una grande attenzione al settore apistico, riconoscendone, al di là degli aspetti più direttamente produttivi, l’enorme valenza in termini di contribuzione alla produzione agricola e alla salvaguardia ambientale, legata all’azione svolta dalle api anche su flora spontanea.
“Le azioni finanziate – ha detto l’Assessore Trematerra – sono il risultato di una scrupolosa concertazione con gli apicoltori della regione, della quale sono molto soddisfatto. Posso dire, inoltre, che in questo modo si concretizzano finalmente le opportunità per gli stessi apicoltori calabresi. I beneficiari sono in totale quarantacinque, distribuiti su tutto il territorio regionale, e, nonostante le richieste abbiano superato di gran lunga la disponibilità finanziaria, si è cercato di ampliare il numero dei beneficiari, seguendo criteri di rotazione. Per le annualità successive, inoltre, verranno attivate delle procedure che renderanno fruibile il piano ad apicoltori che non hanno mai fruito dei benefici previsti”.
Particolare importanza, secondo l’Assessore, è stata data alla caratterizzazione dei mieli mediante studi di tipizzazione, al ripopolamento degli alveari, all’acquisto di attrezzature per il nomadismo, nonché a una serie di attività di qualificazione e formazione per gli apicoltori. “Sempre nell’ambito di questo programma – ha concluso Trematerra – per la prima volta è stata ospitata in Calabria la ventinovesima edizione del congresso nazionale degli apicoltori professionisti, un evento che ha contribuito a dare visibilità a tutto il comparto ed allo stesso tempo a diffondere l’immagine reale e produttiva di un settore che è in grande sviluppo”.