Regione Calabria, Damiano Guagliardi ha depositato un’interrogazione sullo stato d’attuazione del progetto di impianto della rete irrigua del consorzio Sibari-Crati

calabria 1Il consigliere Damiano Guagliardi (Federazione della Sinistra) ha depositato stamani una interrogazione con richiesta di risposta immediata sullo stato d’attuazione del progetto di nuovo impianto della rete irrigua del consorzio Sibari-Crati.
Guagliardi chiede in particolare di sapere “quali sono le azioni poste in essere per l’immediato ripristino della distribuzione dell’acqua d’irrigazione e qual è lo stato d’attuazione del progetto per la realizzazione del nuovo impianto della rete irrigua”.
Con questa interrogazione il consigliere “si fa interprete delle attese dei cittadini e degli operatori agricoli del territorio che lamentano la perdita dei prodotti delle colture per mancanza di acqua”. Una situazione, secondo Guagliardi, che “a tutt’oggi, non appare risolvibile attraverso semplici lavori di rattoppamento dell’impianto, bensì soltanto con la realizzazione della nuova rete”.
“Grave è il problema della scarsità di acqua per uso irriguo nella Piana di Sibari, considerata l’elevata vocazione agricola del territorio caratterizzato dalla presenza di importanti insediamenti colturali, soprattutto di agrumi, olive ed orto-frutta,” – evidenzia ancora l’esponente politico.
“Al 31 maggio – è scritto nell’interrogazione – non si è ancora provveduto alla distribuzione dell’acqua di irrigazione in contrada Lattughelle, Permuta, Corsi e Piano Scafo nel comune di Cassano allo Ionio. Le problematica – spiega Guagliardi – è sostanzialmente determinata dall’inadeguatezza della rete irrigua del Consorzio di Bonifica Sibari-Crati, la cui realizzazione risale al lontano 1960. Da diversi anni esiste un progetto per la realizzazione ex novo della rete irrigua di questo Consorzio di Bonifica, ma, allo stato – conclude Guagliardi – i lavori di realizzazione non sono ancora iniziati”.