Regione Calabria, conclusione lavori commissione antindrangheta

calabria 1La Commissione regionale contro la ndrangheta, presieduta dal consigliere Salvatore Magarò, ha eletto la consigliera Tilde Minasi (PdL) nuovo segretario dell’organismo. Nel corso del dibattito, è stato audito, in rappresentanza del rettore dell’Università ‘Mediterranea’, il prof. Carlo Morabito.
“Il programma delle audizioni – ha detto il presidente Magarò – con i rappresentanti degli atenei ha come obiettivo la costruzione di sinergie e di azioni concrete. Il mondo dei saperi è per noi fondamentale e strategico perché come diceva Caponnetto “la mafia teme più le aule scolastiche che quelle giudiziarie”. Abbiamo un compito comune – ha sottolineato Salvatore Magarò – che è quello di intercettare le devianze, recuperare il disagio dei giovani e combattere la dispersione scolastica: questi sono i terreni più fertili su cui si nutre la ‘ndrangheta e dove le organizzazioni malavitose attingono nuova manovalanza. Inoltre, con questo tipo di iniziativa intendiamo non solo inaugurare una procedimentalità legislativa “partecipata” per varare un testo normativo organico e attuale in materia di legalità, ma anche fare rete con le realtà positive, vive e attive che pure in Calabria ci sono ed è necessario supportare e far emergere”.
Nel corso dei lavori hanno dato i loro contributo i consiglieri Guagliardi, Chizzoniti, Nucera, Gallo, Vilasi, Minasi e Giordano.
La Commissione tornerà a riunirsi il prossimo 9 luglio.