Reggio: viola ripetutamente gli arresti domiciliari, arrestato

Polizia: una volante della Questura di CatanzaroHa violato ripetutamente gli arresti domiciliari. Per questo motivo personale del Commissariato della polizia di Palmi, in esecuzione di un provvedimento della Corte d’appello di Reggio Calabria, ha arrestato Antonio Romola, di 65 anni. L’uomo, coinvolto nel 2010 nell’operazione ”Jolly” contro un giro di spaccio, e’ nipote di Rocco Romola (81), detto ”U Tiberino”, considerato il patriarca dell’omonima cosca di Palmi ritenuta vicina a quella dei Parrello.