Reggio, vicepresidente Nicolò su Multiservizi: “Si apre finalmente una nuova pagina”

nicoloUn grande risultato che è testimonianza concreta di come il metodo della condivisione e della concertazione resti la via maestra nell’affrontare e nel superare questioni delicate e complesse sul cui esito felice pochi avrebbero scommesso. La positive soluzioni che stanno disegnando un nuovo  futuro lavorativo ed occupazionale per i lavoratori della ex società partecipata ‘Multiservizi’ del Comune di Reggio Calabria, rappresentano il risultato della politica di ascolto nella quale ho sempre creduto e dalla quale non si può prescindere in una realtà, quella reggina, caratterizzata da una forte emergenza sociale”.

E’ quanto dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Alessandro Nicolò che aggiunge “Si apre finalmente una nuova pagina per la quale ci siamo tanto battuti e quella svolta auspicata è ormai dietro l’angolo. C’è la prospettiva concreta che la ‘Multiservizi’ approdi verso una nuova società e ci sono varie ipotesi che, in queste ore, stanno prendendo corpo, subentrando alle tante che nei giorni precedenti hanno accompagnato la vicenda, come licenziamento, messa in cassa integrazione o mobilità. E’ un nuovo e proficuo percorso per 272 famiglie della città dello Stretto che tornano a respirare, dopo avere anche espresso a Palazzo San Giorgio tutte le preoccupazioni del caso. Famiglie che sanno di potere contare sulle Istituzioni che, ad ogni livello, hanno saputo rappresentare non solo alla comunità reggina, ma a quella calabrese, l’importanza del confronto e del dialogo costruttivo indispensabili per fornire adeguate e durature risposte alle tante emergenze che, purtroppo, connotano la nostra terra”.

Al Presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti, al prefetto Piscitelli, alla triade commissariale ed al prefetto Panico – conclude Alessandro Nicolò - il merito  di avere realizzato questo cammino sinergico che recupera, in un momento così difficile per la politica, la credibilità nelle Istituzioni”.