Reggio, Manca l’agibilità: Botteghelle e Scatolone chiusi

Organizzare una manifestazione sportiva a Reggio Calabria sarà sempre più difficile..Palasport PalaCalafiore Reggio Calabria 4almeno fino a quando non saranno rilasciate le nuove certificazioni di agibilità alle principali strutture cittadini.

Con il PalaCalafiore ancora chiuso nonostante il dissequestro dopo il tragico incidente in cui perse la vita un operaio intento a montare il palco della cantante Laura Pausini, cancelli sbarrati anche per  il “Botteghelle”, che ha visto protagonista quest’anno un’immensa Viola, e lo “Scatolone” accanto lo stadio Granillo.

Le tre principali strutture della città, dunque. Fino a quando non si faranno gli interventi di manutenzione cancelli chiusi e manifestazioni sportive annullate o dirottate in altre palestre; gli stessi Giochi del Mare, che si sono conclusi ieri, sono stati “dirottati” nelle palestre agibili del Boccioni e nella Pagoda.

Palasport PalaCalafiore Reggio CalabriaAncora ricordo che i principali scioperi al liceo erano per l’inagibilità della palestra, che poi nel caso del Liceo Classico era il cortile, chissà che adesso i cittadini non organizzeranno uno sciopero le palestre comunali.

Il tempo per rimettere a norma gli edifici c’è.

Fortunatamente la decisione del neo-dirigente del settore, Francesco Barreca, è arrivata al termine di una stagione agonistica molto soddisfacente per lo sport reggino; l’auspicio è che questi interventi vengano fatti durante la pausa estiva perché Reggio ha bisogno dello sport e dei suoi luoghi simbolo.