Reggio: la soddisfazione di Germanò (RECASI) per il tavolo romano sulla società miste

recasi_gDi seguito la nota diffusa da Franco Germanò, Presidente CdA RECASI di Reggio:

Gli esiti del tavolo istituzionale tenutosi a Roma giorno 7 giugno, non possono che far esprimere soddisfazione e un sia pur cauto ottimismo circa il futuro delle società miste del Comune di Reggio Calabria e, per ciò che più direttamente mi coinvolge, della RECASI in particolare.

La lungimiranza del Presidente Scopelliti, la disponibilità del Governo nazionale, la condivisione dei sindacati, la sensibilità dei Commissari Prefettizi sta determinando uno scenario positivo.

La soluzione unanimemente ritenuta la più opportuna, e cioè l’approvazione di un emendamento legislativo al famoso articolo 4 della spending review, potrà consentire alla Commissione Straordinaria di individuare altre risorse (ad esempio l’utilizzazione dei proventi della vendita del patrimonio immobiliare così come previsto dalla recente normativa approvata dal Consiglio Regionale della Calabria) per rielaborare il piano di riequilibrio economico-finanziario e poter così soprassedere alla vendita delle quote pubbliche delle società partecipate.

Tutto ciò sarà possibile in quanto anche per Reggio Calabria dovrà avviarsi il processo di attivazione della Città Metropolitana e, pertanto, la soluzione normativa ipotizzata consentirà di poter operare in tale ottica, auspicando che i ruoli e le funzioni che la nuova realtà istituzionale dovrà assolvere possano e debbano essere supportati da strutture professionali di livello rappresentate dalle società che già operano nell’interesse dell’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria.

Adesso è necessario che la politica completi il percorso avviato. E’ indispensabile che tutti i parlamentari calabresi e reggini in particolare assicurino il proprio impegno affinchè tale emendamento (che sarà ritengo di iniziativa governativa) possa celermente essere approvato dalla due Camere parlamentari.

Un passo in avanti utile per la salvaguardia dei livelli occupazionali e per la prosecuzione di un’esperienza comunque positiva è stato compiuto. Per questo motivo, anche a nome dei dipendenti della RECASI, sento di esprimere un forte ringraziamento al Governatore Scopelliti, al Governo Nazionale, ai Sindacati e ai Commissari Prefettizi perché si è dimostrato che, operando in sinergia, i risultati positivi per la nostra città possono essere raggiunti.