Reggio, classifiche e premiazioni dei Giochi sportivi studenteschi di Vela (FOTO)

20130605_100920E’ stato il Circollo velico a fare da splendida cornice alla finale nazionale dei “Giochi sportivi studenteschi” di vela targati Reggio Calabria.

É l’alza bandiera della Capitaneria di Porto a dare ufficilità all’inizio della manifestazione che, insieme all’Inno d’Italia, intonato dai ragazzi degli istituti di primo e secondo grado provenienti da tutte le regioni della nostra Penisola, ha reso ancor più solenne il momento dell’apertura della regata.

555Fiv le speciali imbarcazioni scelte dalla Federazione per disputare le gare. Così lo specchio d’acqua antistante il Circolo si è trasformato in un vera e propria tela con vele spiegate al vento. Ma il vero spettacolo sono stati i ragazzi che hanno messo il massimo impegno collaborando in equipaggio per portare a casa l’ambito titolo nazionale. Aggregazione, sport, natura, sono stati gli ingredienti di una riuscitissima manifestazione che ha richiesto grande impegno e dedizione nella fase organizzativa ma che ha ripagato pienamente chi ci ha creduto.

20130605_091350E così, per le scuole di primo grado, il Trentino si è aggiudicato il titolo nazionale, secondo posto per la nostra Calabria (Crotone) e terzo per il Lazio che si aggiudica il terzo posto anche con le scuole di secondo grado. Primo posto per i ragazzi delle superiori è sel Friuli Venezia Giulia e terzo per la Toscana. Un buon sesto posto lo conquista l’equipaggio composto dagli studenti del liceo scientifico “Volta” di Reggio.

“Oggi la vela ha come capitale Reggio Calabria –  sono le parole di Fabio Colella, presidente Fiv VI zona – le imbarcazioni sono arrivate in riva allo Stretto da tutta Italia per rappresentare la propria regione. Vedere così tanti giovani appassionarsi nella sana competizione è uno spettacolo unico. Abbiamo creduto nel  progetto di coiugare la scuola con la vela e siamo riusciti a mettere insieme sport e cultura insegnando, tra le altre cose, ai ragazzi a misurarsi con la natura ed a rispettarla. Una delle cose più belle della vela è che non c’è alcuna distinzione tra uomini e donne che collaborano nello stesso equipaggio completamente alla pari, per portare a casa il risultato, e questo, soprattutto ai tempi d’oggi, mi sembra un insegnamento fondamentale”.

A seguire da vicino i ragazzi Valentina Colella, tecnico federale regionale under 16 Calabria Basilicata: “Lo Stretto non ha smentito il suo campo di regata, tra i migliori in Italia, e ci ha regalato una splendida giornata di vela. Oggi in acqua abbiamo visto un livello molto superiore, rispetto agli anni precedenti, delle scuole secondarie di primo grado. Per quanto riguarda gli istituti di secondo grado, invece, avevamo timonieri come Ferrari, Botticini e Benvenuti che hanno a loro carico campionati mondiali ed europei ma hanno regatato con gioia costituendo un vero e proprio esempio per i giovani atleti venuti fuori dal vivaio scolastico”.

Si è detto soddisfatto per la riuscita della manifestazione Pasquale Barreca, coordinatore di educazione fisica dell’Atp provinciale di Reggio: “Un momento importante perché nei 19 anni in cui ho ricoperto l’incarico di coordinatore di educazione fisica di questa provincia, non ricordo altre manifestazioni di simile portata. Vedere i ragazzi grandi protagonisti di una giornata di sport è per me motivo di grande orgoglio”.

Questa mattina si sono svolte le premiazioni alla presenza dei vertici regionali Fiv, Coni, Miur e Circolo velico che ha ospitato la manifestazione.