Reggio, caso Cisterna: il 15 luglio Silipo e Pennisi saranno ascoltati in tribunale

Cisterna-AlbertoSaranno sentiti il 15 luglio, presso il Tribunale di Reggio Calabria,  il magistrato Roberto Pennisi e Luigi Silipo, ex vice capo della squadra mobile, oggi capo a Torino, nell’ambito del caso dell’ex numero due della Direzione nazionale antimafia Alberto Cisterna, chiamato a rispondere dell’accusa di calunnia. Il magistrato aveva denunciato per diffamazione Luigi Silipo perche’ in una informativa che lo riguardava (relativa a presunti rapporti con soggetti riferibili a cosche di ‘ndrangheta) erano contenute diverse inesattezze. Poi quel procedimento venne archiviato dal tribunale e la procura di Reggio procedette per calunnia nei confronti dell’ex vice di Piero Grasso.Già in passato la difesa di Cisterna aveva chiesto di ascoltare Pennisi, collega del magistrato antimafia, affinche’ raccontasse di un episodio (riferito al difensore e contenuto in un documento) avvenuto all’aeroporto di Roma in cui Silipo avrebbe confidato a Pennisi che era stato costretto a operare in quel modo. Entrambi i protagonisti di quel colloquio potranno chiarire il contenuto di quella conversazione davanti al gup di Reggio Calabria.