Reggio Calabria, Incontro con la poesia di Annalisa Saccà

imageSabato 15 giugno 2013, alle ore 21.00, presso la libreria Culture, via Zaleuco di Reggio Calabria, sarà presentato il libro “Gli occhi di mia madre” – di Annalisa Saccà – Filorosso Quaderni. La manifestazione, promossa dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria, è inserita nel ciclo di incontri “Cattedra di Poesia, Teatro, Cinema, Letteratura, Arte, Storia, Scienza del Cis della Calabria”. Coordina l’incontro Loreley Rosita Borruto, presidente del CIS della Calabria. Sarà presente l’autrice Annalisa Saccà, prof. di lingua e letteratura italiana alla St. John’s University di New York, durante l’incontro il pubblico presente potrà interagire con la stessa. ”La mia poesia – scrive nella introduzione al libro Annalisa Saccà – cerca la mortalità. Cerca l’uomo per confortarlo, il dolore per attutirlo, la gioia per farla durare nella brevità umana. Tanto breve da avere il sapore dell’eternità perché la poesia raccoglie l’eterno e lo deposita ai piedi dell’uomo come un mistero” …”Poesia-rivelazione segnata dall’eterno ma pur umana, tanto umana da cercarsi la morte in ogni segno per offrirsi costante come pegno di vita, come perdono”. Annalisa Saccà, professore di Lingua e Letteratura Italiana alla St. John’s University di New York, è nata a Latina da genitori calabresi, sin da piccola si è trasferita con la famiglia a New York. Ha pubblicato diversi libri di poesia; ha tradotto testi poetici dall’Italiano nella Literay Review, vol. 28, 1985; dall’inglese ha tradotto le poesie di Bob Perlan , Vito Acconci, ecc.; dallo spagnolo ha tradotto e presentato con testo spagnolo a fronte “Dolore tra cristalli” del poeta mistico “Fernando Rielo” (Milano San Paolo, 1995). Ha, inoltre, pubblicato libri sul post moderno italiano e numerose monografie su autori classici e moderni (Dante, Petrarca, Pavese, Calvino, ecc.).