Reggio Calabria, il Csoa Cartella si prepara a due giorni all’insegna della salute e dell’ambiente

imagesHa il sapore di una inaugurazione, quasi di un nuovo inizio, il fine settimana in arrivo per gli attivisti del c.s.o.a. Angelina Cartella, dopo un periodo dedicato alla sistemazione dell’area del parco e al ripristino di alcune zone deteriorate da un sequestro che dura da più di un anno, seguito all’incendio che ha devastato il salone principale. Saranno due giorni perciò ricchi di speranza, di voglia di ripartire, di socializzare e divertirsi insieme, ma anche dedicati alla riflessione e al lavoro per costruire una società migliore.
Il 29 giugno sarà un “Sabato Muos-truoso”: grazie alla presenza di attivisti del Comitato No Muos di Niscemi, di Officina Rebelde di Catania, e del giornalista e scrittore Antonio Mazzeo, autore del libro “Un Eco MUOStro a Niscemi”, dalle 19.00 si potranno approfondire le ragioni di una protesta che vede gran parte della popolazione nissena e siciliana opporsi alla realizzazione di questa infrastruttura militare. Il Muos, un sistema di comunicazione ad altissima frequenza, è infatti un’arma di guerra che emetterebbe radiazioni elettromagnetiche dannose per la salute delle persone e dell’ambiente. La serata si chiuderà con l’esibizione dello storico precursore del movimento reggae siciliano, Zu’ Luciano, accompagnato da Ganjalova e dal gruppo messinese dei 22° Quartiere.
Domenica 30 giugno invece si rinnova il consueto appuntamento mensile con la Fiera della Decrescita che, con l’arrivo della stagione calda, riprenderà l’orario pomeridiano. Dalle 18.00 i diversi produttori “naturali”, piccoli artigiani, associazioni apriranno i loro banchetti per esporre le proprie produzioni e attività, per sostenere l’autoproduzione ed i circuiti alternativi, per dimostrare concretamente come sia possibile vivere in questa società senza dover sottostare alle leggi del mercato e alla fredda cultura della “crescita” economica.