Reggio Calabria, detenuto tenta il suicidio

imagesUn sovrintende ed un assistente della polizia penitenziaria hanno salvato la vita di un detenuto che aveva tentato il suicidio nel carcere di Reggio Calabria. Lo rendono noto Giovanni Battista Durante, Segretario generale aggiunto del sindacato Sappe, e Damiano Bellucci, segretario nazionale. Il fatto si è verificato il 22 giugno, verso le ore 14. “Si tratta – spiegano – di uno dei circa 1100 tentativi di suicidio che si verificano ogni hanno nelle affollate carceri italiane. Negli ultimi 20 anni sono stati salvati circa 17.000 detenuti, che avevano tentato di suicidarsi”. I due sindaxcalisti affermano anche di aver preso atto dell’ennesimo rinvio dell’inaugurazione del nuovo carcere della città “che, a questo punto, – dicono – non sappiamo quando aprirà”.