Reggio Calabria, avrà luogo domani l’iniziativa “Ripartiamo dai Servizi Pubblici”

images“Avrà luogo domani, sabato 8 giugno alle ore 18.00 a Piazza Camagna- dicono in una nota gli organizzatori-  l’iniziativa “Ripartiamo dai Servizi Pubblici”. L’appuntamento, promosso dal Comitato cittadino omonimo, composto da soggetti politici, associazioni e movimenti operanti in città come Alba Calabria, Circolo Sel “Enrico Berlinguer, Circolo Sel “Eugenio Musolino”, Collettivo UniRC – AteneinRivolta, csoa “Angelina Cartella”, Partito della Rifondazione Comunista – Reggio Calabria, Se Non Ora Quando – RC, Slega la Calabria e cui giungono quotidianamente nuove adesione da parte di gruppi e singoli cittadini, sarà l’occasione per illustrare alla città la proposta di pervenire alla gestione dei servizi comunali attraverso Aziende Speciali.
Riteniamo- proseguono- che la grave situazione di difficoltà sociale ed economica che Reggio Calabria sta affrontando imponga di rivedere radicalmente le scelte gestionali operate fino ad oggi. Il sistema di gestione misto pubblico–privato, clamorosamente fallimentare in tutta Italia ha lasciato la nostra città impoverita, senza servizi, piegata agli appetiti della criminalità organizzata e di imprenditori rapaci. Come risultati vediamo cittadini costretti a sobbarcarsi il pagamento di tasse sempre più esose per servizi che non ricevono e lavoratori da mesi sulla graticola del ricatto della perdita del loro posto e costretti ad affrontare frequenti ritardi nel pagamento degli stipendi.
Di fronte a questa situazione consideriamo opportuno aprire un confronto con la cittadinanza, per mostrare come sia necessario ricercare vie d’uscita profondamente diverse rispetto a quelle prospettate finora, e che tali soluzioni sono concretamente attuabili dal punto di vista tecnico oltre che auspicabili per perseguire davvero gli interessi della nostra comunità.
Per questo, riteniamo sbagliato ricorrere ad ulteriori privatizzazioni dei servizi, che non farebbero che acuire le problematiche riscontrate finora, a danno tanto dei lavoratori del settore quanto di ciascun cittadino e chiediamo che i settori cardine dei servizi locali siano gestiti attraverso un sistema rigorosamente pubblico, trasparente ed efficiente, così come molte altre città stanno facendo, con l’istituzione di Aziende Speciali comunali.
L’iniziativa di sabato- in conclusione- ha l’obiettivo di illustrare la possibilità e l’urgenza di invertire una rotta che, considerata anche la recente notizia dell’affidamento a privati del Lido Comunale, non pare tenere conto della esigenza della nostra città di correggere gli errori del passato, ma piuttosto di rispondere al tentativo di ricercare soluzioni a breve periodo che non fanno intravedere nulla di buono per il futuro. Proprio per questo, dato che si sta decidendo in questi giorni sulla vita concreta di ogni cittadino reggino e sul futuro della nostra Città, invitiamo i reggini a partecipare numerosi, a chiedere assieme a noi chiarezza, trasparenza e confronto riguardo alle scelte che si stanno adottando, e soprattutto, che queste scelte rispondano alla necessità, non più rinviabile, di cambiare in profondità il modo di gestire la cosa pubblica”.