Reggio: aria nuova nelle reti di solidarieà

Foto Progetto AIRIl progetto A.I.R. (Attivamente In Rete) vuole dare solidità ad un lavoro di rete che ormai procede da anni nel territorio reggino e non solo. Infatti sono coinvolte associazioni di volontariato ed enti locali come il Comune di Campo Calabro, l’Ass. Febiadi No-Profit, Ass. Talassa, Ass. culturale Centro studi Colocrisi, Centro Servizi Sociali per la Famiglia Onlus, Ass. di volontariato Sanitel Assistance Onlus, Ass. di volontariato “Il Tralcio”, Ass. civica Santa Barbara.

Varie le novità previste che ruotano soprattutto sull’utilizzo delle nuove tecnologie da parte di determinate fasce di popolazione che così facendo possono trovare enorme beneficio. La vera e propria novità sarà la precisa mappatura degli anziani presenti sul territorio dell’ex VIII circoscrizione del Comune di Reggio Calabria tramite il metodo G.I.S.

Le azioni intraprese serviranno:

A sensibilizzare sulle buone prassi del vivere comunitario;

A favorire il corretto stile di vita;

A sostenere la comunità nel processo di riappropriazione dei beni comuni;

A gestire i conflitti del vivere familiare e comunitario;

A innovare l’utilizzo dei servizi pubblici da parte dei cittadini.

Le modalità per realizzare gli obiettivi saranno quelle delle relazioni tra individui e le loro aggregazioni, più semplicemente favorire e potenziare il lavoro di rete.

La portata innovativa del progetto ha permesso che fosse finanziato dalla Fondazione Con il Sud, attraverso il Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 e vede come capofila l’Ass. socio culturale Nuova Solidarietà.

Il progetto si concluderà a luglio 2014.