Reggio: all’Università per Stranieri Dante Alighieri il programma comunitario Lifelong Learning Programme

foto per comunicato stampaL’Università Per Stranieri “Dante Alighieri”, all’interno del Programma d’azione comunitaria nel campo dell’apprendimento permanente, “Lifelong Learning Programme” (LLP) ha ospitato in questa settimana una delegazione di 11 docenti, linguisti, ricercatori e funzionari ministeriali provenienti da diversi paesi europei.

Lo scopo del programma è quello di  contribuire, attraverso l’apprendimento permanente, allo sviluppo della Comunità Europea come società avanzata basata sulla conoscenza. Nello specifico,  Le “Visite di Studio” promuovono la cooperazione europea, lo scambio di informazioni e di esperienze tra specialisti sia del settore educativo sia del settore professionale, seguendo i dettami degli obiettivi Istruzione e Formazione 2010 presenti nel protocollo di Lisbona, e dei processi di Bologna e Copenhagen.

Le visite permettono ai partecipanti, come è stato nel caso di Reggio Calabria e della “Dante Alighieri”, di venire a conoscenza degli approcci adottati nel campo dell’insegnamento in altri paesi fornendo così ai politici europei informazioni maggiori e più aggiornate in ambito educativo e professionale.

 Il tema di questa “Visita Studio” è stato “L’INSEGNAMENTO DELLE LINGUE COME CHIAVE PER PROMUOVERE LE ABILITÁ PROFESSIONALI E MIGLIORARE L’INTEGRAZIONE CULTURALE”. I partecipanti sono giunti in Italia portando il loro bagaglio di conoscenze maturato negli anni nei loro Paesi (Svezia, Irlanda, Francia, Polonia, Germania, Austria, Ungheria, Slovacchia) per confrontarlo con quello italiano e nello specifico con quello dell’Ateneo “Dante Alighieri” al fine di conoscere la sua realtà e i suoi sistemi di insegnamento/apprendimento delle lingue. La presenza dei partecipanti stranieri  è stata anche l’occasione per visitare il Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”, l’Istituto Tecnico “Raffaele Piria” e il Convitto Nazionale “Tommaso Campanella”, estendendo il confronto riguardo l’insegnamento delle lingue ai sistemi di istruzione delle Scuole Secondarie di I° e II° grado.

Organizzatori del Progetto sono stati il Prof. Stefano Morabito e la Prof.ssa Serena Stilo, esperti nel settore dell’insegnamento delle lingue e addetti alle relazioni internazionali presso l’Università Per Stranieri “Dante Alighieri”, la quale ha avviato un proficuo percorso indirizzato ad una maggiore apertura verso l’esterno, incentivando la cooperazione con le istituzioni europee e extraeuropee.