Reggina-Palermo, nessun accordo per Viola: si andrà alle buste. Perinetti a StrettoWeb: “non rimane”

nicolas violaNicolas Viola è al centro delle trattative tra Reggina e Palermo per la prossima stagione: il centrocampista reggino classe ’89 è in comproprietà tra le due squadre che non nascondono ambizioni di vertice per la prossima stagione e che, quindi, potrebbero puntare su un centrocampista giovane e talentuoso come Viola, che ha già fatto benissimo nella serie cadetta con gli amaranto nelle passate stagioni, mentre è rimasto in ombra con i rosanero in serie A.
Giovedì 20 giugno, tra poco più di una settimana, scadranno i termini per la risoluzione delle comproprietà, e le due squadre non hanno trovato un accordoPerinetti ai nostri microfoni ha dichiarato senza mezze parole che per Violaandremo alle buste“, e sul futuro del giocatore ha aggiunto che “le possibilità che resti a Palermo o torni alla Reggina sono basse“. Tra le parole del Ds rosanero si cela l’idea di mandare il calciatore a giocare in una terza squadra, in prestito. Accordo naturalmente da trovare con il ragazzo dopo giorno 20. Al momento non ci sono altre squadre interessate al giocatore, almeno in modo esplicito, ma non appena sarà sul mercato, sicuramente si presenteranno in tanti. A gennaio s’era fatto avanti il Novara, che potrebbe così rinforzare il suo centrocampo. In lizza c’è anche il Pescara, che potrebbe ricreare la coppia d’oro Viola-Rizzo che ha fatto grande prima la Reggina Primavera 4 anni fa, e poi la Reggina di Atzori in serie B nella stagione dei playoff, due stagioni fa. A gennaio il Palermo provò a piazzare il giocatore in prestito addirittura all’Ascoli, ma poi tutto è sfumato. Quello che ci chiediamo è se davvero Palermo e soprattutto Reggina siano così convinte di privarsi di un giocatore così importante e talentuoso, che potrebbe rivelarsi decisivo per la corsa al vertice della prossima serie B. Il Palermo ha sicuramente tante valide alternative, a partire da Edgar Barreto (anche lui ex Reggina), ma per gli amaranto un centrocampista del calibro di Viola potrebbe rivelarsi tassello fondamentale per la squadra del centenario. Sprecare l’occasione di riportarlo a casa proprio adesso che il Palermo pare abbia deciso di non puntare su di lui, sarebbe un vero peccato.