Reggina, Calori dice “no”. Sarà Atzori il mister del Centenario?

AtzoriAlessandro Calori dice “no” alla Reggina: a confermarlo è stato lui stesso in un’intervista rilasciata a Lorenzo Vitto su ReggioNelPallone: “Non mi andava più di tergiversare – ha detto l’ex tecnico del Brescia – così ho deciso di stare fermo ed aspettare eventualmente qualche club della massima serie, oppure prendere in considerazione altre proposte più avanti. Ho avuto dei dialoghi con il presidente Foti, il quale ha le sue esigenze per annunciare il nuovo allenatore e non me la sono sentita di dire di si al momento. Reggio Calabria e la Reggina mi intrigavano, anche perché mia moglie è calabrese. Purtroppo uno deve essere convinto al 100% di quello che fa ed io dai colloqui ho preferito prendere tempo. I motivi delle titubanze? Non mi pare corretto dire cosa ci siamo detti“. Calori, quindi, non è convinto dal progetto-Reggina, e a questo punto con ogni probabilità sarà Gianluca Atzori il trainer della formazione amaranto nella stagione del Centenario. Per il mister di Collepardo si tratta di un ritorno in riva allo Stretto dopo la trionfale stagione di due anni fa, culminata con l’approdo nei playoff e la “sconfitta” (0-0 al Granillo, 2-2 al Piola) di Novara subita per l’euro-gol di Rigoni in pieno recupero. Da quando Atzori e la Reggina si sono divisi, per entrambi il destino non è stato benevolo: il mister ha avuto due esperienze fallimentari in Liguria, a Genova con la Sampdoria e a La Spezia con lo Spezia, entrambe concluse con un esonero. Per la Reggina, invece, due stagioni travagliate ed in entrambi i casi fallimentari, prima con Breda-Gregucci e poi con Dionigi-Pillon, a un soffio dalla retrocessione in Lega Pro. La voglia di riscattarsi e di ripartire insieme dopo questi due anni, continuando il percorso che si era infranto a Novara, potrebbe avvicinare ulteriormente Atzori e la Reggina, oltre al grande rapporto di stima e affetto reciproco che lega il mister con la società amaranto e il pubblico di Reggio Calabria. I tifosi sarebbero lieti di un suo ritorno, in tutti i sondaggi realizzati online Atzori svetta tra le preferenze dei supporters, è evidente che dopo la bella annata di due anni fa ha lasciato ricordi fantastici ed emozioni indelebili in riva allo Stretto. Emozioni che i tifosi sognano di rivivere proprio nella stagione più importante, nell’anno del Centenario.