Prostituzione: sgominata banda che operava tra Campania e Sicilia, 4 arresti

prostituzioneUn giro di prostituzione, che gravitava intorno allo sfruttamento di donne sudamericane, è stato scoperto e smantellato dai carabinieri di Ragusa, tra la Sicilia e la Campania. Quattro le persone finite in manette con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione ed esercizio di case di prostituzione. Nel corso dell’operazione, denominata Nina, i militari hanno effettuato anche numerose perquisizioni. Dalle indagini, coordinate dalla Procura di Ragusa, è emerso come l’organizzazione, che poteva contare anche sul supporto di insospettabili, tra cui due donne italiane, fosse riuscita a mettere su un remunerativo giro d’affari. Tra le prostitute c’erano anche madre e figlia, di 48 e 28 anni, di origini dominicane. I carabinieri hanno posto sotto sequestro gli immobili dove le donne si prostituivano. Gli arresti sono stati compiuti a Vittoria, Comiso, a Catania, Paternò e Napoli.