Pedofilia: l’Associazione Meter di don Di Noto denuncia oltre 440 profili Facebook a Polizia Postale

pedofiliaQuattrocentoquaranta presunti profili Facebook da tutto il mondo, in particolare dall’America Latina, contenenti materiale riguardante minori coinvolti in atteggiamenti sessuali espliciti sono stati segnalati dall’Associazione Meter Onlus di don Fortunato Di Noto alla Polizia Postale e delle Comunicazioni, compartimento ‘Sicilia Orientale’ di Catania. Lo ha reso noto l’associazione, aggiungendo che i profili avevano una ”chiara dicitura che invitava a caricare immagini di bambini tra i 12 e i 14 anni e pagine che promuovevano la pedofilia come normale”.

L’associazione sottolinea come questa sia la prima volta che viene effettuato uno screening, durato poco piu’ di un’ora, sulla piattaforma Facebook, e che volontari di Meter (italiani, argentini e brasiliani) dell’Osservatorio mondiale contro la pedofilia (Osmocop) dell’associazione ”hanno potuto scoprire una rete molto ramificata di soggetti che producono e divulgano materiale pedopornografico e rivendicavano la liceita’ di queste abominevoli azioni a danno dei minori”.

Dal 2010 al 2012 Meter ha segnalato piu’ di 2.000 profili pedofili nelle piattaforme dei social network. ”Ancora una volta – afferma don Di Noto – si pone all’attenzione i reati connessi sulla rete. Non ci stancheremo mai di sottolineare che l’Osmocop lavora 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno in questo campo, garantendo risultati professionali ed efficaci. In quanto Meter siamo onorati di condividere quest’impegno, visto che di Osmocop facciamo parte e andiamo avanti malgrado gli scarsi fondi messi a nostra disposizione dalla Regione Siciliana”.