Pdl, ancora polemiche. Gentile: “Scopelliti non si tocca”

pdlNon manca giorno ormai che il PdL calabrese non sia in prima pagina o non vengano rilasciate dichiarazioni dai propri esponenti.

Tutte a favore o contro Giuseppe Scopelliti, governatore della Regione Calabria e Coordinatore regionale del partito.

Dopo le dichiarazioni di Roy Biasi, coordinatore provinciale di Reggio Calabria, ormai in aperta guerra contro la gestione “scopellitiana” del partito, adesso arriva un documento per una convocazione d’urgenza del coordinamento.

A sottoscrivere la richiesta, oltre Biasi, ci sono il Presidente della Provincia, Giuseppe Raffa, Gaetano Rao, Demetrio Logoteta, Mario Russo, Fausto Siclari e Carmelo Vazzana; ma questa guerra aperta contro Scopelliti avrà gli effetti sperati per la fronda ex Forza Italia del partito?Inaugurazione Sede Milano Presidente Scopelliti3

Si accusa Scopelliti, ma del risultato elettorale del partito, che è una delle principali accuse mosse, sono tutti responsabili. Quando si vince e quando si perde.

Lo stesso vale per le condizioni della Regione Calabria. Gli oppositori di Scopelliti, che bisogna precisare appartengono tutti al suo stesso partito, non hanno infatti gradito la nota diffusa a margine della riunione tenutasi il 17 giugno scorso, che a parere loro ometteva le reali condizioni della nostra regione.

Ma questa convocazione d’urgenza del coordinamento quale altro fine ha? Non sarà mica che i Antonio_Gentilefedelissimi dell’acerrimo nemico di Scopelliti, Nino Foti, stanno cercando di insinuarsi nel processo di riorganizzazione del partito tentando di indebolire la leadership calabrese?

Un’ulteriore conferma del momento di fibrillazione che sta vivendo il PdL calabrese; a smorzare i toni ci pensa, però, lo stesso vicecoordinatore regionale, Antonio Gentile, pur non nascondendo le tensioni presenti nel partito.

La discussione nel Pdl c’è ma la leadership non è in discussione” afferma il senatore Gentile.

Siano avvisati i “ribelli”: Scopelliti non si tocca.