Patti (Me), Operazione “Fake”: ben 101 gli avvisi di conclusione delle indagini

Francesco Gullo

Francesco Gullo

Sono ben 101 gli avvisi di conclusione delle indagini, relativi all’Operazione “Fake”, condotta dalla Polizia e dal Tribunale di Patti, in provincia di Messina. I destinatari delle informazioni di garanzia sono indagati, a vario titolo, per truffa ai danni di un Ente Pubblico, per associazione al fine di commettere falso e per reati elettorali di vario genere. L’indagine, scattata a marzo, ha visto ben 156 indagati, alcuni dei quali costretti all’obbligo di dimora. Tra di loro l’ex vice-sindaco di Patti, Francesco Gullo, e la figlia Maria Tindara Gullo. Secondo la Magistratura, i coinvolti avrebbero messo in piedi un sistema di falsi cambi di residenza, in modo da influenzare le elezioni comunali.