Palermo, la Center Gross Sicilia chiude i battenti

centro-guadagna-400x215Di Graziella Maccarrone

La crisi colpisce di nuovo e la Center Gross Sicilia chiude le sue sedi di Palermo, Sciacca e Mazara del Vallo comunicando il licenziamento di tutti i suoi dipendenti; il costante calo degli ordinativi e la crisi del settore che si è intensificata negli ultimi mesi non consentono purtroppo il proseguire dell’attività.

Fatti, questi, che più e più volte continuano a ripetersi sul nostro territorio (ma non solo) rendendo ancor più difficile la situazione economica e la serenità di molte famiglie “La comunicazione di licenziamento collettivo per i dipendenti – afferma Mimma Calabrò Segretario Generale Fisascat Cisl Regionale Sicilia - va, tristemente, aggiunta alla lista di tutte le aziende che non hanno retto il peso della depressione economica che sta depredando e devastando la nostra Sicilia.

“Aspettiamo la convocazione della Center Gross- continua la Calabrò- per l’esperimento dell’esame congiunto, in modo da avere più chiari gli scenari che hanno indotto l’azienda a prendere questa determinazione con l’auspicio di poter trovare soluzione per tutelare i livelli occupazionali. Lascia, comunque, l’amaro in bocca sapere che la società in cui viviamo ha difficoltà a puntare sul futuro visto che non riesce a garantire il presente e, oggi, più che mai, urgono interventi e stretegie che sappiano far fronte all’emergenza economica e sociale per non rimanere inermi a situazioni che superano i limiti dell’insostenibilità.
Politica, parte datoriale e sindacale abbiamo, quindi, l’obbligo di trovare soluzioni che possano veicolare la democrazia economica e sociale nel territorio e nei luoghi di lavoro. E’ solo su questa base di mobilitazione che si possono perseguire e realizzare obiettivi concreti”.

La Center Gross Sicilia fa comunque sapere di stare valutando soluzioni al fine di consentire la collocazione del personale tramite accordi e contatti con aziende del settore.