‘Ndrangheta, Silipo sul memoriale di Lo Giudice: “mai ricevuto pressioni”

nino lo giudiceNon ho mai subito pressioni ne’ da magistrati, ne’ da altri nello svolgimento delle indagini delegate sulle attivita’ di riscontro alle dichiarazioni rese dal collaboratore di giustizia Nino Lo Giudice”. E’ quanto afferma, in una dichiarazione, l’ex vice dirigente della squadra mobile di Reggio Calabria Luigi Silipo, adesso capo della mobile di Torino. L’affermazione di Silipo e’ da mettere in relazione ad una dichiarazione autografa di Roberto Pennisi, sostituto procuratore nazionale antimafia e per decenni magistrato antimafia a Reggio Calabria, depositata al gup di Reggio nell’ambito del procedimento aperto nei confronti dell’ex numero due della Dna Alberto Cisterna per calunnia nei confronti di Silipo e pubblicata nei giorni scorsi da organi di stampa.