‘Ndrangheta, Reggio: Raffa orgoglioso per la nomina di Gratteri nella task-force del governo

Giuseppe Raffa“La nomina del dott. Nicola Gratteri nella task – force istituita dal Governo per l’elaborazione di un progetto contro la criminalità organizzata è senz’altro un riconoscimento alla professionalità di un magistrato da sempre in prima linea  nella lotta ai poteri criminali, ma è anche  un’importante testimonianza del lavoro portato avanti dalla DDA di Reggio Calabria”.
Lo afferma il presidente della Provincia Giuseppe Raffa, il quale, in una nota,  esprime compiacimento per tale decisione governativa  e formula al dott. Gratteri l’augurio di buon lavoro.
“ L’esperienza del dott. Gratteri – dice ancora Raffa – , magistrato  che ha firmato grandi inchieste sulla ‘ndrangheta, rappresenta un’importante garanzia per lo studio  del progetto da affidare al legislatore  che dovrà poi varare  norme  di contrasto alle varie criminalità organizzate, sempre più potenti e globalizzate.  In tutti questi anni di attività giudiziaria, Nicola Gratteri ha svolto, e continua a farlo, anche il ruolo di pedagogo: notevole, infatti, è il suo impegno nelle scuole con lezioni di legalità che coinvolgono migliaia di studenti. Non meno incisiva  è l’azione culturale che il magistrato Gratteri sta portando avanti  con le sue pubblicazioni  che  si caratterizzano nell’analisi sociologica del fenomeno ‘ndrangheta.  Conoscere l’antistato, con i suoi nuclei familiari, i suoi riti e la sua crudeltà, aiuta il formarsi di una  vera coscienza antimafia, sfrondata da ogni forma di spettacolarità che spesso non la rende credibile. La nomina del dott. Gratteri in seno all’organismo costituito dal Governo Letta rinforza in tutti noi l’orgoglio di reggini, convinti come siamo che anche tra  i figli di questa terra esistano professionalità e intelligenze in grado di aiutare il Paese a rafforzare le  fondamenta democratiche che, le varie mafie, non hanno mai smesso di minare”.