‘Ndrangheta: arrestati ad Aosta 3 esponenti della cosca Pesce di Rosarno (RC)

arresto-con-manetteCarabinieri del Gruppo di Aosta hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare in carcere ed una agli arresti domiciliari nei confronti di soggetti appartenenti alla ‘ndrangheta. Lo riferisce una nota dei Carabinieri. Alle prime luci dell’alba, con la collaborazione di personale della Compagnia di Gioia Tauro, i Carabinieri del Gruppo di Aosta hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Torino su richiesta della Dda del capoluogo piemontese nei confronti di esponenti della famiglia di ‘ndrangheta dei Pesce di Rosarno (Rc). Il provvedimento ha interessato anche un soggetto per il quale sono stati disposti gli arresti domiciliari. Sono contestai i reati di tentata estorsione, danneggiamento a seguito di incendio, rapina, tentato omicidio e lesioni personali. Per tutti ricorre l’aggravante prevista dal metodo mafioso. Le indagini, iniziate nel mese di giugno 2012 sono state coordinate dalla Dda di Torino e condotte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Aosta. Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terra’ alle 11 presso il Comando Gruppo Carabinieri di Aosta.