Messina, speciale elezioni – Spoglio in diretta, 254 sez. su 254.: sarà ballottaggio Calabrò-Accorinti!

elezioni comunali messinaHanno chiuso alle 15 i seggi per il primo turno delle elezioni comunali in Sicilia, dove 142 comuni sono chiamati a rieleggere Sindaco e Consiglio Comunale, tra i quali Catania, Messina, Ragusa e Siracusa. Dopo l’accertamento del numero dei votanti, inizieranno le le operazioni di scrutinio. Su StrettoWeb seguiremo tutta la diretta da Palazzo Zanca con questo speciale: aggiornate la pagina con il tasto F5 per avere tutti i dati in tempo reale!

accorinti14:10 – E’ UFFICIALE: SARA’ BALLOTTAGGIO CALABRO’-ACCORINTI! – Dopo oltre 23 ore terminano finalmente gli scrutini, che si concludono con una doppia sorpresa. Innanzitutto Felice Calabrò non riesce a superare lo scoglio del 50%, come invece sembrava fino a ieri sera. Il candidato del centro sinistra si ferma infatti al 49,94%, sfiorando la vittoria diretta per soli 5 voti. La seconda sorpresa è il suo sfidante al ballottaggio. Messina ha infatti premiato l’attivista No-Ponte Renato Accorinti, che arriva a sfiorare il 24%. Ben distante Garofalo, che si ferma sotto il 19%. Ben distanti gli altri tre candidati, che non superano la soglia di sbarramento del 3%. È altamente probabile che, dato il numero così risicato di voti che hanno impedito a Calabrò di ottenere la vittoria al primo turno, quest’ultimo chieda un riconteggio.

13:50 – FORSE UNA SEZIONE NECESSITA DI RICONTEGGIO - Ancora intoppi nello spoglio dei voti. Sembra che il verbale della sezione 60 (Villaggio Aldisio) necessiti di riconteggio.

13:35 – UNA MANCIATA DI VOTI PER DECIDERE TUTTO - Incredibile Calabrò, che a sole 2 sezioni dal termine degli scrutini è al 49,95%. La vittoria al primo turno o il ballottaggio saranno decisi da pochissimi voti!

12:56 – ACCORINTI GUADAGNA SU CALABRO’, RAGGIUNGENDO IL 23,92% - Mentre a Palazzo Zanca sono giunti ormai tutti i dati e tra pochi minuti avremo modo di conoscere i dati definitivi, quando sono state scrutinate 246 sezioni su 254. Calabrò non supera più la soglia del 50%, restando fermo al momento al 49,83%, mentre Accorinti acquista voti, raggiungendo il 23,92%.

12:28 – 242 SU 254 E’ BALLOTTAGGIO CALABRO’ – ACCORINTI - Mancano appena 12 sezioni su 254, quando rileviamo un ulteriore flessione per Felice Calabrò 49,86% che al momento andrebbe al ballottaggio con Renato Accorinti 23,88%.

12:00 – 239 SEZIONI SCRUTINATE, ANCORA IN CALO FELICE CALABRO’ - Il dato riguarda le 239 sezioni scrutinate su 254, ancora in calo il candidato del centro-sinistra Calabrò adesso al 50,02 %, Accorinti al 23,83%. Numeri risicatissimi, la distanza tra i due candidati è di appena una decina di voti.

11:40 – 236 SEZIONI SCRUTINATE SU 254, CALBRO’ PERDE UNO 0,16% SI RAFFORZA L’IPOTESI BALLOTTAGGIO CON ACCORINTI - Mancano le ultime 18 sezioni per avere il dato ufficioso relativo al prossimo sindaco di Messina. Il candidato del centro sinistra Calabrò 50,13%, perde qualche decimo di vantaggio rispetto ad Accorinti 23,81%. Situazione più che mai in bilico!

10:50 – SONO 229 LE SEZIONI SCRUTINATE, CALABRO’ SI MANTIENE SOPRA IL 50% - Scrutinate le 229 sezioni, anche se è caos per quanto riguarda i risultati di 19 seggi non ancora pervenuti. Calabrò si attesta comunque, al momento, sul 50,29%, mentre Accorinti registra un 23,71%.

10:20 – SEGGI “FANTASMA”, E’ CAOS - Caos totale nel conteggio dei voti a Palazzo Zanca, dove non sono ancora prevenuti i risultati di ben 19 seggi quando sono passate più di 19 ore dalla chiusura delle urne. I presidenti di seggio non si sono ancora presentati a consegnare i plichi con le schede ed i verbali. Sconcerto tra  dipendenti dell’Ufficio elettorale del Comune. Il risultato è talmente tanto in bilico che la situazione sta diventando davvero surreale. Calabrò rischia di vincere al primo turno per meno di 10 voti!

09:45 – CALABRO’ PUO’ FARCELA AL PRIMO TURNO - E’ salito a 226 su 254 il numero delle sezioni ufficialmente scrutinate per il Comune di Messina: ne mancano, quindi, solo 28 alla fine dello spoglio. Il candidato del centrosinistra, Felice Calabrò, supera la soglia del 50% con un 50,18% che gli garantirebbe l’elezione al primo turno, evitando il “pericolosissimo” ballottaggio in cui invece spera ancora Renato Accorinti, storico leader No Ponte, al 23,74%. Garofalo (Pdl) rimane staccato al 18,42%, il Movimento 5 Stelle al 2,5%, fuori dal consiglio comunale.

07:10 – DATI UFFICIALI: 193 SEZIONI SU 254, CALABRO’ IN BILICO PER LA VITTORIA AL PRIMO TURNO - Continua il lungo spoglio: quando sono state scrutinate 193 sezioni su 254, Calabrò si trova al 49,22% mentre Accorinti è al 24,53%. Staccato Garofalo al 18,63%, poi Scoglio al 2,84%, la grillina Saija al 2,83% e infine Tinaglia all’1,95%. Da segnalare che la coalizione di centrosinistra facente capo a Calabrò ha riportato il 65% dei voti di lista, mentre la lista unica a supporto di Accorinti è ferma all’8,5%: è quindi evidente la straordinaria mole di voto disgiunto a favore di Accorinti da parte di un buon 15% di elettori che ha votato un consigliere e una lista della coalizione di centrosinistra preferendo però Calabrò ad Accorinti.

04:00 – DATI DEFINITIVI UFFICIOSI: CALABRO’ POTREBBE FARCELA PER UN SOFFIO - Secondo i dati ufficiosi pubblicati dal comitato per Calabrò sindaco, il candidato del centro/sinistra dopo lo spoglio di 254 sezioni su 254, avrebbe ottenuto 41.331 voti pari al 50,02%, che gli consentirebbe di vincere al primo turno sul filo di lana. Straordinaria l’affermazione di Renato Accorinti, al 29,98% con 19.814 voti, mentre Garofalo del centro/destra sarebbe fermo a 15.269 voti, pari al 18,48%. Ma adesso bisogna attendere i dati definitivi per capire se in questa conta le schede sono state considerate nel modo esatto, dopo il caos notturno, oppure no.

01:48 – I DATI UFFICIALI: MOLTO PROBABILMENTE SARA’ BALLOTTAGGIO CALABRO’-ACCORINTI - Sono solo 77 su 254, a questo punto, le sezioni i cui voti sono stati scrutinati in modo regolare. Il risultato, ancora estremamente parziale, vede Calabrò del centro/sinistra sempre in vantaggio, ma con il 46,7% dei voti, lontano dalla vittoria al primo turno. Accorinti insegue forte di un 25,68%, poi c’è Garofalo del centro/destra, staccato al 19,66%. Tra i 3 candidati minori Maria Saija del M5S è ferma al 2,97%, Gianfranco Scoglio al 2,96% e Alessandro Tinaglia al 2,0%.

01:45 – CLAMOROSO: SCHEDE DA RICONTARE!!! Il Comune di Messina ha rispedito ai seggi numerose schede dopo aver notato tantissimi errori di conteggio nel prospetto riepilogativo; alcuni presidenti hanno considerato l’effetto “trascinamento”, che però non più previsto dal nuovo sistema elettorale: alcuni scrutatori, in parole povere, hanno considerato validi anche per il sindaco i voti andati alle liste senza esplicita indicazione del nome del sindaco. Ma la nuova legge elettorale siciliana prevede che il voto per una lista senza l’aggiunta specifica il sindaco, non viene assegnato a nessun candidato sindaco!

01:40 – CALABRO’ CALA ANCORA - Continua a diminuire il vantaggio di Calabrò, che con 232 sezioni scrutinate su 254 è al 20,16% contro il 24,03% di Accorinti. Il ballottaggio non è più una fantasia!

01:25 – ACCORINTI SEMPRE PIU’ VICINO AL BALLOTTAGGIO - Quando le sezioni scrutinate sono 231 su 254, cala ancora il vantaggio di Calabrò che scende al 50,29%, mentre Accorinti sale al 23,98% e spera concretamente di conquistare il ballottaggio!

01:15 – SI DECIDE SUL FILO DI LANA A NOTTE FONDA - Continua lo spoglio nelle sezioni di Messina. Quando lo scrutinio è completato in 223 sezioni su 254, in base ai dati forniti dal comitato per Calabrò Sindaco (quelli ufficiali sono ancora in netto ritardo!), il candidato del centro/sinistra resta in vantaggio con il 50,55% dei voti, giusto un soffio sopra la soglia del 50% che gli consentirebbe di vincere al primo turno. Al secondo posto si trova saldamente Renato Accorinti con il 23,65% delle preferenze. Mancano 31 sezioni alla fine, se Calabrò scendesse sotto il 50% sarebbe ballottaggio tra i due. Staccato il candidato del centro/destra, Enzo Garofalo, al 18,40%. Clamoroso flop per Maria Saja del Movimento 5 Stelle, al 2,78%.

00:45 – MINI-RIMONTA ACCORINTI 23,58%: Quando siamo a 210 sezioni scrutinate (dati non ufficiali) registriamo un’altra leggera risalita per il pacifista Accorinti 23,58%, mentre Calabrò scende al 50,63%

00:10 – CALABRO’ STABILE INTORNO AL 50% MA TIENE DURO ACCORINTI AL 23%: Su 195 sezioni scrutinate emerge un 50,80% di Calabro’ (che perde quindi 0,20%) mentre recupera, anche se di poco Accorinti 23,47%.

23:57 – RISALE CALABRO’: 51,13 % – Guadagna 0,24 % il candidato sindaco del centro sinistra Calabrò e stacca leggermente Accorinti che scende al 23,10%.

23:40 – CALABRO’ PERDE ANCORA: 50,99% – Perde ancora terreno Felice Calabrò, che scende al 50,99%. Sempre meglio invece Renato Accorinti, che va al 23,28% e adesso ha concrete possibilità di agguantare in extremis il ballottaggio. Fino ad un’ora fa i giochi sembrano ormai delineati, ma tutto si sta riaprendo nelle battute finali.

23:20 – CALABRO’ RISCHIA: VITTORIA AL 1° TURNO NON PIU’ CERTEZZA – Clamoroso risultato quello che viene fuori dagli scrutini dopo 173 sezioni su 254: Felice Calabrò traballa pericolosamente e scende al 51,13%. Spera nel ballottaggio Accorinti, che sale al 23,14%. Ormai fuori dai giochi Garofalo, con solo il 18,44%.

23:15 – CALABRO’ SCENDE AL 52%, STABILI GLI ALTRI – Felice Calabrò, giusti a 161 su 254 sez. scrutinate, scende al 52%. Chi guadagna ancora è Accorinti, che va al 22,77%, ponendosi ormai a distanza di sicurezza da Garofalo: 18,22%. Sotto la soglia di sbarramento Saija, Tinaglia e Scoglio.

23:10 – FLASH LISTE: VOTO DISGIUNTO PER ACCORINTI, UDC PRIMO PARTITO - Parentesi sulle liste, anche se il dato è ancora parziale, con 128 sezioni su 254. Evidente il voto disgiunto che non premia la lista di Accorinti, ferma all’8%, mentre il candidato sta ottenendo oltre il 22% delle preferenze. L’UDC invece è primo partito, col 13%, e rende ancora più forte la coalizione di Calabrò che, oltre ad avere la maggioranza assoluta come candidato sindaco, al momento ottiene anche il 65% dei voti totali per le liste. Molto bene anche il Megafono, col 9%.

22:35 – STABILE CALABRO’, CRESCE ANCORA ACCORINTI – Scrutinate 156 sezioni su 254. Invariata la percentuale di Calabrò: 52,39%. Sempre meglio Accorinti: 22,39%. Perde qualcosa Garofalo: 18,13%.

22:20 – LE PERCENTUALI SI AFFINANO, POSIZIONI E DISTACCHI INVARIATI - Giunti a 145 sezioni su 254, le percentuali si affinano e ad ogni aggiornamento le variazioni sono inferiori. Verso il trionfo Felice Calabrò, col 52,39%. Ancora molto bene Renato Accorinti, col 22,29%. Non riesce a rimontare Garofalo: 18,20%. In coda testa a testa Saija-Scoglio: 2,68% contro 2,67%. Tinaglia stabile con l’1,77%.

22:05 – TUTTO INVARIATO, CALABRO’ NON SEMBRA CEDERE – Il candidato sindaco di centrosinistra, Felice Calabrò, non sembra cedere, arrivati a 135 sezioni scrutinate su 254. Col 52,53% ha adesso concretissime possibilità di vincere già al primo turno. Tutto invariato nelle retrovie.

21:50 – ACCORINTI +4% SU GAROFALO - A quasi metà delle sezioni scrutinate, 125 su 254, Renato Accorinti rinforza il vantaggio su Garofalo: 22,06% contro 18,04%. La Saija torna nuovamente davanti Scoglio. Calabrò è sempre saldamente in testa: 52,84%.

21:40 – TUTTO INVARIATO IN TESTA, SCOGLIO SUPERA SAIJA - Siamo a 119 sez. su 254. Mentre Calabrò torna sopra il 53%, ed invariato è il distacco tra Accorinti e Garofalo, sorpasso in coda: Scoglio, col 2,63%, supera la candidata del M5S Saija, al 2,58%. Sempre ultimo Tinaglia: 1,76%.

21:25 – SCRUTINATE 110 SEZIONI, PERDE QUALCOSA CALABRO’, ALLUNGA ACCORINTI - Superato lo scoglio delle 110 sezioni scrutinate. Perde qualche decimo Calabrò, che comunque è saldamente al 52,86%. Allunga Accorinti su Garofalo: 21,77% contro 18,35%.

21:15 – QUASI 100 SEZIONI, TIENE ACCORINTI – Arrivati a 98 sezioni scrutinate su 254, tutto resta invariato. Calabrò si conferma, a sorpresa, oltre il 50% e si avvicina sempre più alla vittoria al primo turno. Tiene ancora Accorinti, che mantiene un +3% su Garofalo. Netto il solco con gli altri tre candidati, che perdono ulteriormente.

21:00 – CALABRO’ VERSO LA VITTORIA AL PRIMO TURNO - Non se l’aspettava nessuno, ma il candidato del Pd Felice Calabrò è avviato verso una trionfale vittoria al primo turno, senza neanche il ballottaggio: il candidato del centro/sinistra è al 53,16% quando sono state scrutinate 92 sezioni su 254. Al secondo posto tiene bene Renato Accorinti con il 21,54%, un risultato positivo per un candidato civico senza l’appoggio di alcun partito, ma inutile se Calabrò riuscirà a mantenersi sopra il 50%. Clamoroso flop, invece, del centro/destra con Enzo Garofalo fermo al 18,35%, così come è clamoroso il flop del Movimento 5 Stelle e con la Saja che si ferma al 2,63% dei voti. Percentuali molto basse anche per Scoglio al 2,62% e per Tinaglia all’1,70%.

20:14 – SCRUTINATE 61 SEZIONI - Calabrò è al 52,43%, Accorinti al 21,34%, Garofalo al 19,16%, Saja al 2,61%, Scoglio al 2,69%, Tinaglia all’1,78%.

19:45 – SI AFFINANO LE PERCENTUALI DI VOTO - Sono 42 le sezioni scrutinate e ora si affinano le percentuali di voto: Calabrò è al 52,16%, Accorinti al 21,36%, Garofalo al 19,19%, Saja al 2,87%, Scoglio al 2,55% e Tinaglia all’1,86%.

19:30 – SONO 34 LE SEZIONI SCRUTINATE, FELICE CALABRO’ SEMPRE AL 52% - Sempre in testa Felice Calabrò, con il suo 52%, 4279 i voti a suo favore. Messina in questo senso è in linea con il cambiamento di rotta di moltissime amministrazioni italiane che hanno virato verso il centrosinistra, segnando in molti comuni il declino del centrodestra. Si rincorrono senza sosta Accorinti e Garofalo, con il 22 e il 19%. Quasi invariata la posizione degli altri tre candidati: Saja 3%, Scoglio e Tinaglia al 2%.

19:10 – CALABRO’ RAGGIUNGE IL 52%, 26 SEZIONI SCRUTINATE - Continuano a salire i consensi per Felice Calabrò, giunto al 52% con 3465 voti. Da che lato penderà invece la bilancia del secondo candidato? Per Garofalo o Accorinti? La sfida è aperta, il primo si attesta infatti al 19% e il secondo al 21%. Si assottiglia la differenza tra i voti: Garofalo ne guadagna 1296 e Accorinti 1375. Parità per la Saja e Scoglio, con il 3%. Tinaglia resta invece sul 2%.

19:02 – ALLE 19 LA SITUAZIONE VARIA DI POCO, CALABRO’ E’ IN TESTA CON IL 50% DEI VOTI - Va avanti Felice Calabrò, 2611 voti per il candidato del centrosinistra, per 23 sezioni scrutinate. L’aspirante primo cittadino si attesta così sul 50% dei consensi. Lotta costante tra Accorinti e Garofalo, 21 e 20% i loro consensi, ma lo stacco dei voti è leggermente più consistente: 1120 per il professore del No Ponte e 1065 per il candidato del centro destra. La Saja, candidata a 5 stelle, resta ancora sul 3%, scendono al 2% Scoglio e Tinaglia.

18:24 – SCRUTINATE 15 SEZIONI SU 254, DISORDINI A GIOSTRA- Lo “scontro” tra Garofalo e Accorinti tiene con il fiato sospeso: con 609 voti Garofalo guadagna il 22% dei consensi. Accorinti, con 662 voti, il 24%. Sono 1263, scrutinate 15 sezioni, i voti per Felice Calabrò. Ancora fermi al 3% gli altri tre candidati. Intanto a Giostra, un rappresentante di lista è stato arrestato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

18:12 – SI ASSOTTIGLIA IL DISTACCO TRA ACCORINTI E GAROFALO - Dodici le sezioni scrutinate e Garofalo ora si fa più vicino ad Accorinti, il primo è al 22% e il secondo al 23%. Il candidato del centro destra ha ottenuto 402 voti e Accorinti 417. Stacca con il suo 46% Calabrò. Scala discendente per gli altri tre candidati: Maria Cristina Saja si attesta sul 4%, Tinaglia al 3% e Scoglio al 2%.

17:45 – SCRUTINATE UNDICI SEZIONI, CONDUCE SEMPRE CALABRO’ - Ancora al 42% Felice Calabrò, candidato del centro sinistra, per il momento al timone con 629 voti. Resta sul 26% Renato Accorinti, candidato sindaco della Lista Civica Cambiamo Messina dal basso, con 390 voti. Non riesce ancora a sorpassare Accorinti il candidato Garofalo, attestandosi sul 22% con i suoi 337 voti. Restano immutate le posizioni degli altri tre candidati.

17: 24 – LA RIMONTA DI GAROFALO AL 23% - Rimonta il candidato di centrodestra Enzo Garofalo, avvicinandosi, dopo 8 sezioni scrutinate, con il suo 23% al 26% di Renato Accorinti. Guida ancora Felice Calabrò con il 43%, 3% per tutti gli altri candidati: Saja, Tinaglia e Scoglio.

17:06 – PROSEGUE LO SPOGLIO, LIEVE CALO PER ACCORINTI – Scrutinate 6 sezioni su 254 al comune di Messina, dove Calabrò resta in testa con il 45%. Scende di poco la percentuale di voto di Accorinti, attestandosi al momento al 26%. Mentre sale di un punto percentuale la candidata del Movimento Cinque Stelle, con il 4%. Resta ancora al 21% il candidato del centrodestra, Garofalo. Tinaglia e Scoglio ottengono entrambi il 2%.

16:51 – VIA ALLO SPOGLIO: 5 SEZIONI SU 254 - I primissimi dati sono davvero clamorosi, ma ovviamente ancora da prendere con le pinze. Quando sono state scrutinate 5 sezioni su 254, questo è il risultato parziale: Calabrò 42%, Accorinti 28%, Garofalo 21%, Saja 3%, Tinaglia 3%, Scoglio 2%. Oltre al clamoroso ballottaggio Calabrò-Accorinti, con il centro/destra (Garofalo) fuori dalle prime due posizioni, balza subito all’occhio il risultato della candidata del Movimento 5 Stelle, che crolla al 3% dopo che meno di 4 mesi fa a Messina aveva ottenuto il 27,7% alle elezioni politiche!

16:30 – I PRIMI DATI CON L’AFFLUENZA ALLE URNE - Nonostante sia passata più di un’ora e mezza dalla chiusura dei seggi, come nella più classica tradizione siciliana i dati arrivano estremamente a rilento e ancora non è definitivo neanche quello relativo all’affluenza alle urne che, comunque, dovrebbe attestarsi intorno al 75%, in linea con le storiche abitudini peloritane. Alle ultime elezioni comunali del 2008, infatti, aveva votato il 75,6% degli elettori; alle precedenti del 2005 si era recato alle urne il 78,2%, a quelle del 2003 il 76,2%, a quelle del 1998 il 78,2% e ancora a quelle del 1994 il 74,5%. Intanto restiamo in attesa del dato ufficiale.

palazzo zancaGLI SFIDANTI - Questi i candidati a Sindaco:  1) Alessandro Tinaglia; 2) Felice Calabrò; 3) Renato Accorinti; 4) Vincenzo Garofalo; 5) Gianfranco Scoglio; 6) Maria Cristina Saija. Le liste:  1) PD – Partito Democratico; 2) Progressisti Democratici; 3) Siamo Messina per Enzo Sindaco; 4) Felice per Messina Sindaco; 5) Il Megafono Lista Crocetta; 6) Democratici Riformisti per la Sicilia; 7) Messina Nuova; 8) Fratelli d’Italia Centro Destra Nazionale; 9) Reset! Sindaco; 10) Movimento 5 Stelle; 11) Autonomisti Messina; 12) PDA Popolo dell’Avvenire – con Simeone; 13) Renato Accorinti Sindaco; 14) Il Popolo della Libertà – Berlusconi Presidente; 15) Unione di Centro; 16) La Farfalla Libertà e Partecipazione; 17) Nuova Alleanza Scoglio Sindaco.

palazzozanca