Messina: si è svolta stamani l’esercitazione di protezione civile ”Seasubsarex 2013”

messinaSi è svolta stamani l’esercitazione di protezione civile “Seasubsarex 2013”, promossa dalla Capitaneria di Porto Autorità Marittima dello Stretto di Messina. E’ stata simulata un’emergenza causata da un’onda di maremoto, che ha colpito una nave traghetto, con a bordo un treno passeggeri. I protagonisti, in qualità di passeggeri da evacuare, sono stati 57 alunni dell’Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio di Messina, sbarcati dai mezzi di soccorso, vicino alla passeggiata a mare. E’ stato utilizzato il sistema MES, costituito da scivoli, che consentono il trasbordo alle zattere di salvataggio, e simulato il trasporto in barella di un ferito grave. All’esercitazione, che ha avuto inizio alle ore 9.21 ed è terminata alle 10.51, hanno partecipato oltre alla Capitaneria di Porto, i Vigili del Fuoco di Messina, il SUES 118, la Croce Rossa Italiana di Messina, la Società RFI S.p.A., il Comune di Messina, l’Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio, i rimorchiatori della società Picciotto, Enti ed Associazioni. Subito dopo l’evento, nei locali del COC, è stata tenuta una riunione, alla presenza del comandante Matteo Lo Presti del VTS, dell’esperto del Commissario Straordinario Croce, ing. Antonio Rizzo, di rappresentanti del 118 e della Polizia Municipale, per tracciare un bilancio dell’esercitazione e promuovere attività finalizzate alla soluzione delle criticità riscontrate.