Messina: Rinaldi e Genovese (Pd) indagati con le loro mogli per associazione a delinquere

Francantonio Genovese

Francantonio Genovese

Il deputato nazionale del Pd Francantonio Genovese e suo cognato, il parlamentare regionale Franco Rinaldi, dello stesso partito, sono indagati a Messina con altre nove persone, tra cui le loro mogli e alcuni familiari, per associazione a delinquere finalizzata al peculato e alla truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche in relazione ai corsi 2007-2013 della formazione professionale. Il procuratore aggiunto, Sebastiano Ardita, e i sostituti Camillo Falvo, Fabrizio Monaco e Antonio Carchietti, hanno chiesto e ottenuto dal Gip Giovanni De Marco una proroga di sei mesi dell’indagine. Oltre ai due parlamentari, gli indagati sono le sorelle Chiara e Giovanna Schiro’, mogli di Genovese e Rinaldi, Rosalia Genovese, sorella del deputato, il nipote dello stesso Genovese, Marco Lampuri, e ancora Nicola Bartolone, Graziella Feliciotto, Salvatore Natoli, Roberto Giunta e Concetta Cannavo’. I reati ipotizzati nei loro confronti si riferiscono a incarichi ricoperti in vari enti formativi finanziati dalla Regione siciliana. Secondo quanto riferisce il quotidiano messinese “Gazzetta del Sud”, l’inchiesta riguarda anche cessioni di rami d’azienda intercorse tra alcuni degli enti. A Messina era gia’ in corso da tempo un’altra inchiesta sulla formazione professionale, che ha coinvolto l’ex assessore comunale Melino Capone e funzionari della Regione.