Messina, il Savio pallavolo: riparte dalla serie C

imagesConclusa la pausa di riflessione, e soprattutto dopo avere chiuso i conti con la stagione passata, il Savio inizia a gettare le basi per la programmazione della prossima stagione.
Un futuro che non può non passare da una decisione dolorosa ma sotto certi aspetti inevitabile. I campanelli di allarme lanciati nelle scorse settimane sono caduti nel vuoto, tanto che la società ha dovuto prendere atto di quello che è l’odierno contesto economico messinese per stilare le sue conclusioni. Allo stato attuale, non vi sono le condizioni per disputare il campionato di B2: da qui la volontà della società di puntare ad aprire un nuovo ciclo partendo dal principale campionato regionale.
“Con grande dispiacere – afferma il direttore generale del Savio, Paolo Bitto – dobbiamo constatare che alla città non interessa avere una squadra messinese in un torneo a carattere nazionale come la B2. L’appello che abbiamo lanciato alle forze imprenditoriali per gettare le basi di una collaborazione, tale da permetterci di potere affrontare il campionato nelle condizioni migliori, è rimasto senza risposta. Non possiamo vanificare tutto il lavoro condotto in questi anni e l’apparato organizzativo e tecnico messo in piedi con non pochi sacrifici”. Il futuro però induce all’ottimismo, perché il Savio ha un serbatoio di atleti giovani sui quali puntare per avviare un nuovo percorso di crescita. Come lo stesso direttore generale messinese mette in evidenza quando si affronta l’argomento relativo ai programmi per la nuova stagione.
“Siamo concentrati – prosegue il dg del Savio – sulla costruzione di una squadra in grado di disputare un campionato di C di alto livello. Al riguardo posso dire che del roster che ha disputato il campionato di B2 ad oggi sono state confermate Brunella Bitto, Verdiana Saporito, Roberta Vasi. Ci sarà inoltre il ritorno dell’argentina Miranda Pilar, tra le protagoniste della promozione del Santa Teresa in B2. Del gruppo faranno parte integrante alcuni elementi che si sono messi in evidenza nel torneo di serie D, conquistando la promozione nel massimo campionato regionale”.
Ma le novità non finiscono qui perché la società gialloblu è all’opera anche su altre strade che potrebbero assicurare importanti risultati. “Siamo al lavoro per portare a Messina alcuni promettenti giovani elementi con i quali completare una rosa in grado di fare divertire i nostri tifosi”.
.