Messina, concluso l’incontro fra Croce e i candidati a sindaco

Si è concluso l’incontro a palazzo Zanca  tra il Commissario straordinario del Comune di Messina, dott. Luigi Croce  e i sei candidati aincontro croce candidati sindaco delle prossime elezioni amministrative.

La riunione intendeva sviluppare valutazioni e approfondimenti dell’attuale situazione economico-finanziaria dell’Ente, Croce ha ripercorso tutti i passaggi tecnici e gestionali dal suo insediamento fino ad oggi.

“Si è trattato di un confronto garbato e gentile – ha commentato il commissario straordinario – ai candidati ho ribadito la volontà, già espressa nei giorni scorsi, che l’eventuale dissesto non sia dichiarato durante la mia permanenza a Palazzo Zanca. Alcuni di loro poi mi hanno invitato ad inoltrare alla Commissione del Ministero degli Interni una lettera, che formulerò nelle prossime ore, per chiedere la sospensione dell’attuale piano di riequilibrio in attesa di presentarne uno alternativo. Allo stato degli atti la situazione debitoria del Comune di Messina ammonta a circa 500 milioni di euro”.

Presenti all’incontro Renato Accorinti, Felice Calabrò, Enzo Garofalo, Maria Cristina Saija, Gianfranco Scoglio, Alessandro Tinaglia e gli esperti volontari del commissario Croce, l’avv. Antonino Dalmazio, il dott. Paolo Tomasello ed il prof. Luigi Montalbano.