Messina, amministrative 2013: le agevolazioni di viaggio per gli elettori fuori sede

elezioniLa società Trenitalia S.p.A., in occasione dell’appuntamento elettorale di domenica 9 e lunedì 10 per l’elezione del Sindaco, del Consiglio comunale e dei Consigli circoscrizionali, ha previsto delle agevolazioni di viaggio, consultabili sul sito www.trenitalia.com >Area clienti > Condizioni di trasporto > Elettori. Per gli elettori residenti nel territorio nazionale i biglietti hanno un periodo di utilizzazione di 20 giorni; pertanto il viaggio di andata non si poteva effettuare prima di sabato 1 e quello di ritorno non oltre giovedì 20. Per l’eventuale ballottaggio, fissato domenica 23 e lunedì 24, il viaggio di andata non si potrà fare prima di sabato 15 e quello di ritorno oltre il 4 luglio. Per gli elettori residenti all’estero, i biglietti a tariffa “Italian Elector” sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati, e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata si può effettuare al massimo un mese prima di domenica 9, giornata di apertura del seggio elettorale, e quello di ritorno, al massimo un mese dopo lunedì 10, giorno di chiusura del seggio. In ogni caso il viaggio di andata deve essere completato entro l’orario di chiusura delle operazioni di voto e quello di ritorno non potrà avere inizio, se non dopo l’apertura del seggio elettorale. Per le prossime elezioni anche l’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T) applicherà la gratuità del pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per gli elettori residenti all’estero, che intendono rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto, con le stesse modalità applicate nelle precedenti tornate elettorali, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione di tipo “aperto”. Pertanto gli elettori residenti all’estero, per usufruire delle agevolazioni, dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale idonea documentazione elettorale (tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell’Autorità consolare, attestante che il connazionale interessato si rechi in Italia per esercitare il diritto di voto) e un documento di riconoscimento e, per il viaggio di ritorno, dovranno mostrare, oltre al passaporto o altro documento equipollente, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione dove hanno votato. Le agevolazioni sono state accordate, per il viaggio di andata, dalle ore 22 di ieri, martedì 4, quinto giorno antecedente l’inizio di votazione e, per il viaggio di ritorno, sino alle ore 22, del quinto giorno successivo a quello di chiusura delle operazioni di voto. Previste anche agevolazioni di viaggio per l’acquisto di biglietti aerei, nella misura del 40 per cento, per quelli di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. La compagnia aerea Alitalia ha dato la propria disponibilità ad agevolare chi eserciterà il diritto di voto esclusivamente ai biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno. L’acquisto dei biglietti può avvenire attraverso le agenzie IATA sul territorio nazionale o contattando il call center della compagnia. Per le agevolazioni via mare, inoltre, le società di navigazione “Compagnia Italiana di Navigazione” e “Compagnia delle Isole“ applicheranno la riduzione del 60 per cento sulla tariffa del biglietto ordinario, sia per gli elettori residenti nel territorio nazionale, che si trovano fuori dal Comune di iscrizione elettorale, che di quelli residenti all’estero. Nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la “tariffa residenti”, tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa. L’agevolazione, che riguarda la prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di 20 giorni ed è accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro dell’ufficio elettorale di sezione.