Messina, almeno un altro anno di corsia unica sul viadotto Ritiro per la messa in sicurezza sismica

viadottoCas e Anas hanno definito un programma per la messa in sicurezza sismica del viadotto Ritiro, che prevede un prolungamento dei tempi del restringimento della carreggiata a una corsia almeno per un altro anno, fino all’estate 2014. Brutte notizie, quindi, per automobilisti e viaggiatori che quotidianamente sono costretti a lunghe file dovute proprio alla singola corsia, eppure non si può fare a meno di questi lavori su cui l’Università s’è spesa sottolineando le condizioni critiche di 9 pilastri (sui 40 totali) che che sorreggono il viadotto: da qui l’obbligo di ridurre preventivamente carichi e vibrazioni. A rassicurare sulle soluzioni è il commissario messinese del Cas, l’avvocato Nino Gazzara il quale ha reso noto che la convenzione tra il Cas e l’Università, per rispondere ai rilievi del Rina sul progetto redatto dall’Anas, è stata siglata. Entro il 31 luglio tutti i dati arriveranno a Roma, il progetto otterrà l’ultima via libera e potranno bandirsi, in successione, i due interventi previsti: una gara urgente da 5 milioni e l’adeguamento sismico definitivo, per circa 30 milioni.