Lista Scopelliti, l’assemblea organizzativa provinciale del movimento del Presidente della Regione conferma ampia fiducia al coordinatore provinciale

images 1Si comunica che al termine della programmata riunione organizzativa dell’ 1.6.2013 è stato elaborato il seguente documento, sottoposto all’ approvazione delle rappresentanze parlamentari, della deputazione regionale e delle rappresentanze elettive del Comune di Reggio Calabria e della Provincia di Reggio Calabria.

La Lista Scopelliti Presidente è soddisfatta del ritiro delle dimissioni presentate dal Presidente Provinciale avv. Oreste Romeo, dimissioni che erano già state respinte dal Presidente della Lista, arch. Gaetano Picciotto.

Il ritiro di tali dimissioni garantirà al movimento la prosecuzione del percorso politico guidato nel territorio provinciale sino ad oggi dall’avv. Romeo, il quale, dal canto suo, attiverà sin dalle prossime ore, di concerto con le rappresentanze espresse nei vari livelli istituzionali, una serie di iniziative, aventi ad oggetto temi di stringente attualità, mirate al rilancio dell’attività di sviluppo del nostro territorio, da sempre bandiera del Movimento.

Le iniziative si articoleranno sull’intero territorio provinciale e sarà vitale l’energia che il Gruppo Provinciale non mancherà di esprimere insieme alle rappresentanze istituzionali locali.

La necessità della ripresa economica del territorio più martoriato d’ Italia è sotto gli occhi di tutti: la coincidenza di tempi tra la crisi nazionale ed internazionale e gli attacchi personalistici subiti dal Governatore Scopelliti con il tentativo di minimizzare i risultati raggiunti dal nostro territorio nell’ultimo decennio sta deprimendo l’economia e gettando nel caos un’intera popolazione che non può e non deve pagare la pervicace resistenza al cambiamento che trova sponda in pochi e ben individuabili soggetti che, per il loro interesse particolare, hanno innescato un meccanismo perverso.

La capacità del Movimento deve essere quella di comunicare alla gente la necessità di ripulire i settori vitali: il mondo imprenditoriale, il mondo della comunicazione, le istituzioni tutte devono comprendere che solo mettendo a nudo ed isolando gli incapaci, i malvagi, i delinquenti e gli utili idioti, la nostra provincia potrà dare vigore al ruolo trainante che ha saputo conquistare negli ultimi anni.