Le riflessioni di Jole Santelli sull’approvazione del decreto “occupazione e coesione sociale”

Jole Santelli“In un contesto economico-sociale caratterizzato da tassi di disoccupazione giovanile spaventosi il decreto varato oggi dal Governo costituisce una tappa fondamentale del percorso tracciato per agganciare la crescita e stimolare l’occupazione. Gli incentivi previsti per ciascun giovane lavoratore assunto, così come già delineati dal nostro programma, consentiranno un incremento dell’occupazione giovanile stabile.

I circa 800 milioni di risorse destinate al mezzogiorno e stanziate per gli sgravi contributivi per il sostegno all’auto impiego e all’auto imprenditorialità nonché per il finanziamento dei tirocini formativi, rappresentano un impegno importante e qualificato su cui il governo punta per sostenere e promuovere adeguate politiche di sviluppo.

Le misure previste dal governo avranno un forte impatto su tutto il territorio calabrese che beneficerà di una fetta importante di tali risorse.

In generale, le modifiche della legge 92 con particolare riguardo ai contratti a tempo determinato, al lavoro intermittente, alle collaborazioni e al lavoro accessorio consentiranno un più facile accesso ad alcune tipologie contrattuali ricreando così quella giusta flessibilità in entrata che era venuta a mancare e che, nell’ultimo anno, ha determinato un ulteriore calo dell’occupazione. Infine, esprimo soddisfazione, per le misure intraprese per contrastare la disoccupazione giovanile nelle aree del Mezzogiorno”.