Lamezia Terme: usava beni sequestrati, notificato obbligo di dimora

Polizia: una volante della Questura di CatanzaroContinuava ad utilizzare i beni che gli erano stati sequestrati, scavalcando di fatto l’amministratore giudiziario. Per questo motivo gli agenti del commissariato della polizia di Stato di Lamezia Terme hanno notificato l’obbligo di dimora a Vincenzo Perri, di 38 anni, per il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato. Negli anni scorsi a Perri erano stati sequestrati i beni perche’ coinvolto in una inchiesta contro l’usura.