La solidarietà dell’Ugl Calabria a Carolina Girasole, ex sindaco di Isola Capo Rizzuto (Kr)

UGLLa Segreteria Regionale UGL Calabria e l’UGL Giovani Calabria vogliono dimostrare vicinanza e solidarietà a Carolina Girasole e ai suoi familiari per l’ennesimo vile atto intimidatorio ricevuto, segno tangibile di come il duro lavoro, fatto bene, onestamente, al servizio dei cittadini,  vada a ledere direttamente ed inevitabilmente chi su questi territori sia riuscito spesso ad avere  il predominio con la sopraffazione mafiosa.
“A chi come Carolina Girasole, opera in  territori così difficili, servirebbe molto di più – lo dichiarano Giulia Meliti Coordinatrice Regionale UGL Giovani Calabria ed Armando Mascaro Vice Segretario Regionale UGL Calabria –  risposte concrete e controreazioni immediate alle intimidazioni, non  solo istituzionali: tutti insieme( sindacati, partiti, associazioni )uniti,  per proteggere quel sindaco, quel cittadino,  quel politico, quell’imprenditore che  lavora onestamente”.
“A fronte di quanto accaduto, degli innumerevoli tentativi di intimidazione come questi – Conclude  Antonio Franco Segretario Confederale UGL con delega alla Legalità dello stesso sindacato e Segretario Regionale UGL Calabria   – esprimo piena e affettuosa solidarietà nonché sentimenti di vicinanza a Carolina Girasole che, per l’ennesima volta, è stata colpita da sdegnosi atti intimidatori. Nel condannare sempre e comunque simili accadimenti, confido nell’operato della magistratura e delle forze dell’ordine, con la speranza che si faccia presto chiarezza sulla vicenda”.