La Regione Calabria ha indetto un Tavolo tecnico per la rilevazione dei fabbisogni di innovazione e l’apertura di un dialogo tecnico con il mercato

calabria 1La Regione, a seguito dell’Avviso per la rilevazione dei fabbisogni di innovazione all’interno del settore pubblico nelle regioni convergenza, pubblicato dal Ministero per l’Istruzione, dall’Università e la Ricerca (MIUR) e dal Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), denominato “Public Procurement”, intende partecipare a tale iniziativa, realizzando un’analisi interna dei fabbisogni di innovazione tecnologica. Per tale motivo – è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – la Regione ha convocato un tavolo tecnico per lunedì prossimo, 24 giugno, alle ore 15, nella sala Riunioni del Dipartimento Programmazione nazionale e comunitaria della sede regionale di Via Molè a Catanzaro, per l’apertura di un dialogo tecnico con il mercato al fine di effettuare un’analisi interna dei fabbisogni di innovazione tecnologica per il potenziamento dei processi di cooperazione finalizzati all’internazionalizzazione e alla valorizzazione del settore turistico. Si tratta di un evento pubblico aperto a tutti: imprese, università, enti di ricerca, ordini professionali, professionisti del settore, amministratori locali, organizzazioni no profit, al fine del soddisfacimento dei vincoli dell’avviso che prevedono un “dialogo tecnico con il mercato”, fra la Pubblica Amministrazione (quindi Regione Calabria) e il settore privato e della ricerca, industriale e accademica, con l’obiettivo di accertare lo stato dell’arte e l’eventuale esistenza di soluzioni tecnologiche e/o organizzative potenzialmente in grado di soddisfare i fabbisogni di innovazione.