La Camera approva l’ordine del giorno Garofalo su Metromare: il Governo trovi le risorse per la prosecuzione del servizio fino al 2016

pontile-metromare-messinaLa Camera dei Deputati ha approvato oggi l’ordine del giorno presentato dall’on.le Vincenzo Garofalo su Metromare.

Nell’atto di indirizzo parlamentare il deputato messinese evidenzia l’inadeguatezza delle risorse stanziate dal decreto legge 43 del 2013 per la proroga del servizio di trasporto marittimo veloce nell’Area dello Stretto di Messina da giugno a dicembre 2013 (tre milioni di euro) e chiede al Governo di reperire i fondi necessari per la prosecuzione del servizio triennale di trasporto marittimo veloce di passeggeri tra le città di Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni anche per il triennio 2013/2016.

Si tratta di circa 25 milioni di euro, necessari ad assicurare la continuità territoriale    e migliorare la qualità e l’efficienza del servizio che, con i suoi due milioni di passeggeri all’anno e un trend in continua crescita, ha inciso positivamente sulle esigenze della mobilità nell’Area metropolitana dello Stretto.

Nei giorni scorsi, in Commissione Trasporti, lo stesso on.le Garofalo aveva già fatto presente al sottosegretario Girlanda l’inadeguatezza dell’importo di tre milioni di euro per la prosecuzione del servizio dal 28 giugno al 31 dicembre prossimo e chiesto con forza di affrontare e risolvere in tempi brevi il problema del trasporto nell’area dello Stretto per il prossimo triennio.