Ingroia dice addio alla toga: “Ora farò solo politica”

Antonio-IngroiaAntonio Ingroia lascia la magistratura e passa alla politica: “E’ stata la decisione piu’ sofferta dei miei 54 anni“. La notizia si apprende in un’intervista a ‘Repubblica’. E spiega che “per mesi” si e’ sentito “un uomo e un magistrato solo” ma non ha “mai smesso di difendere la Costituzione e di cercare la verita’ su chi, e soprattutto perche’” ha ucciso “il suo maestro Paolo Borsellino”. La decisione e’ stata presa dal magistrato “a malincuore” ma, sottolinea, “non ci sono piu’ le condizioni perche’ tenga ancora indosso” la toga. “Sono cosi’ affezionato a questa toga - dice – che sarei rimasto in magistratura se mi fosse stata data la possibilita’ di mettere a frutto la mia esperienza ventennale di pm antimafia in Sicilia. Ma c’e’ chi non vuole, il Csm in testa“.