Incredibile a Torregrotta (Me): spariti i cassonetti dei rifiuti. E la gente lascia l’immondizia sul marciapiede

Rifiuti: cumuli di spazzatura per le strade della periferia di CatanzaroA Torregrotta, in provincia di Messina, si torna a parlare di rifiuti. Mesi fa si era creata una situazione di forte disagio, con i rifiuti rimasti ad accumularsi per settimane (leggi qui). La cosa sembrava essersi risolta (leggi qui), ma stamattina gli abitanti della cittadina si sono svegliati con una brutta sorpresa. In tutto il territorio comunale è caccia ai cassonetti dei rifiuti, spariti dal primo all’ultimo.

Il perché, al momento, è una grande incognita. C’è chi asserisce che, dato il contratto in scadenza proprio quest’oggi con la Dusty, la società incaricata della raccolta dall’Ato-Me 2, gli stessi lavoratori abbiamo “ritirato” i cassonetti e li abbiamo portati ai depositi. A Furnari, alcuni giorni fa, con un discreto anticipo sulla scadenza del contratto, i lavoratori Dusty avevano provveduto a rimuovere i cassonetti della ditta.

In alcune città, come Barcellona, gli stessi comuni hanno intrapreso un rapporto diretto con la ditta catanese, onde garantire la raccolta almeno fino a novembre 2014, data della naturale scadenza del contratto. Ricordiamo che praticamente tutti gli operai Dusty vantano diverse mensilità in arretrato.

A Torregrotta intanto molti cittadini non hanno trovato altra soluzione se non quella di lasciare i rifiuti dove prima si trovavano i cassonetti, ovvero sul marciapiede. Una situazione che in poche ore potrebbe causare notevoli disagi.