Il primo giorno da sindaco…e l’ultimo da professore. La commozione di Renato Accorinti

SAM_0668Renato Accorinti da oggi veste i panni di sindaco per Messina, e contemporaneamente vive l’emozione di lasciare la scuola, vero fulcro della sua vita per tanti anni. L’emozione nei suoi occhi è visibile: “Per me è durissima lasciare la scuola, è veramente un momento difficile, perchè la scuola, oltre al fatto che è stata tutta la mia vita mi ha permesso di fare tante cose belle con i ragazzi. Ho fatto questo mestiere, voler esser ancora una volta in mezzo alla gente, quegli studenti, allargati a tutti indipendentemente dall’età, stare insieme in un certo modo ha fatto sì che si abbattessero tanti muri: ideologici, di ponte sì, di ponte no, di cultura di destra e di sinistra. I ragazzi mi mancheranno troppo, abbandonare la scuola è la cosa che mi costa di più, però questa è un’avventura per tutta la città e aiutateci, perchè solo insieme noi potremo realizzare questa cittadina“.