Graniti (Me): rubano 44 mila euro ad anziana fingendosi assisstenti sociali

truffa-anziani_61305Ennesimo colpo messo a segno nei confronti di un’anziana a Graniti in provincia di Messina. L’intervento tempestivo dei Carabinieri ha consentito di ammanettare la 47enne Giovanna Resizzi Scalora e la 24enne Giuseppa Sesta.

Le due donne, residenti a Siracusa, si sono introdotte in casa di un’anziana 88enne spacciandosi per assistenti socio sanitarie e facendole credere che avrebbe potuto ottenere un aumento della pensione. Dopo aver finto una sorta di colloquio, Resizzi e Sesta hanno chiesto 100 euro promettendo che avrebbero inoltrato la pratica per consentire un aumento mensile della sua pensione. L’anziana donna ha aperto il baule ed ha preso la banconota da consegnare alle due finte assistenti sociali, che hanno, quindi, scoperto dove teneva nascosti i risparmi.

Le due donne, per recuperare la chiave dal grembiule della 88enne, si sono offerte di praticarle un massaggio. Mentre la “massaggiatrice” la faceva rilassare la vittima, la complice apriva il baule impossessandosi di una borsa contenente la cifra di circa 44 mila euro. Dopo la terribile scoperta, l’anziana donna si è recata presso la Caserma dei Carabinieri per sporgere denuncia.